Il Qatar ha raddoppiato il suo aiuto finanziario all’Egitto, che attraversa una severa crisi economica e monetaria, portandolo a 5 miliardi di dollari. Lo ha annunciato il primo ministro qatariota, Hicham Qandil, al termine di un incontro con il presidente egiziano, Mohamed Morsi.

Negli ultimi due anni, l’Egitto ha dovuto fare i conti con una riduzione delle sue riserve, passate da 36 a 15 miliardi di dollari, un livello giudicato “critico” dalla stessa banca centrale egiziana. Non solo, ma la moneta egiziana è stata deprezzata anche nei confronti del dollaro, passando da 6 a 6,4 sterline per un biglietto verde.

Lunedì il Cairo ha ripreso colloqui con il Fondo monetario internazionale per un prestito di circa 4,8 miliardi di dollari, indispensabili per sostenere delle riforme e ridare fiducia all’economia egiziana.

Condividi tramite