Uno scambio di vedute sulla situazione internazionale, a partire da Siria e Mali, ma anche la volontà comune di rafforzare l’Europa della Difesa: questo l’obiettivo dell’incontro che si è tenuto oggi a Parigi tra il ministro francese della Difesa, Jean-Yves Le Drian, e il suo omologo italiano, Giampaolo Di Paola.

“L’incontro – si legge in una nota diffusa a Parigi – ha fornito l’occasione ai due ministri per uno scambio di vedute sulla situazione internazionale. Oltre alla questione siriana, i ministri si sono intrattenuti sul Mali, facendo il punto sullo svolgimento dell’operazione Serval e soprattutto sull’imminente lancio della missione dell’Unione Europea (Eutm Mali)”.

Le Drian e Di Paola hanno anche sottolineato come “la mobilitazione concreta degli europei sia una tappa centrale per la costruzione di un’Europa della Difesa, di cui entrambi hanno auspicato l’intensificazione”.

“La Libia – prosegue la nota – ha inoltre costituito un tema saliente dei colloqui tra i due Ministri, che hanno nuovamente evidenziato come l’UE abbia un ruolo chiave da svolgere nella gestione delle frontiere del Paese”. Nel corso dell’incontro, i due ministri hanno anche affrontato la preparazione del Consiglio europeo di dicembre 2013, che per la prima volta dal 2008 sarà consacrato alle questioni di difesa.

Condividi tramite