La dèbacle in casa del Chievo Verona apre un nuovo capitolo nella storia dell’SSC Napoli, sempre più orientato alla nuova stagione che a quella in corso, considerati i 9 punti di distacco con la Juventus, leader provvisorio della classifica di serie A.
Sporteconomy anticipa l’idea di un Edinson Cavani (fantasista del Napoli) a Madrid, a giugno, alla corte di Florentino Perez. Il Real Madrid ha le idee ben chiare: per continuare a generare un fatturato superiore ai 450/500 milioni di euro ha bisogno di nuovi top player. Tra questi c’è sicuramente il giocatore del club campano, il cui valore di mercato è, secondo Aurelio De Laurentiis, superiore ai 60 milioni di euro. Le opzioni sono principalmente due.

Il piano “A” del Real Madrid è pagare un cachet da 35 milioni di euro e il resto attraverso la cessione di un giocatore di valore non inferiore ai 25 milioni di euro, in modo da compensare il sacrificio per la cessione del talentuoso centravanti. L’opzione “B” è mettere a budget più di 60 milioni di euro, da recuperare attraverso la vendita di abbonamenti/biglietti e merchandising (senza considerare la cessione di diritti tv nei Paesi del Centro-Sud America).

Nelle scorse settimane Perez ha chiesto ai “guru” del marketing di valorizzare l’impatto dell’arrivo di Cavani sul marketing del Real e avrebbe già ricevuto il via libera. Non si può, visto che ad agosto mancano ancora molte settimane, escludere comunque una asta faraonica con Manchester City e PSG, entrambi club in mani mediorientali. Se ciò dovesse avvenire il primo a beneficiarne sarebbe proprio il patron del Napoli, che avrebbe, a fine stagione, un importante segno più nel bilancio societario (grazie non solo alla cessione, ma anche alla plusvalenza) e un ricco “tesoretto” da investire per fare ancora più grande il Napoli.

 

Condividi tramite