Non basteranno i 47 mila posti a sedere dello stadio del Paris Saint-Germain, per esaudire tutte le richieste collegate al super match di questa sera che opporrà i catalani del Barça (quarti di finale di Champions league) a Ibrahimovic e compagni. Secondo quanto rivelato da SkySport24, pochi minuti fa, le richieste di biglietti per questa gara ha superato il tetto delle 750 mila richieste.

E’ come se in una stessa giornata riuscissimo a riempire per 10 volte consecutive uno stadio in sold out come San Siro. Questo dato di “costume” deve far riflettere tutti gli addetti ai lavori, perchè è vero che c’è crisi, ci mancherebbe, ma è altrettanto vero, che di fronte ad uno spettacolo di altissimo livello come quello di stasera nessuno a Parigi (o più in generale in Francia) vorrebbe rinunciarvi, costi quel che costi. Questa notizia stride ancor di più con la situazione italiana, dove c’è un club, il Cagliari calcio, che non riesce ancora a trovare una casa per i propri tifosi. Storie tristi italiane, verrebbe da dire. 

Quella delle 750 mila richieste di tagliandi è una cifra enorme che fa capire, però, il grande interesse che, in poco più di due anni, ha generato questa super-squadra finanziata da investimenti qatarioti (oltre 300 milioni di euro fino ad oggi spesi per acquisire il club e fare calciomercato). Ed è chiaro che stasera il Parco dei Principi, ma nemmeno il Maracanà di Rio, difficilmente potrebbe contenere un’onda smisurata di tifo come quella della gara con il Barcellona, che significa staccare al 50% il biglietto per le semifinali di Champions. Una gara che vale una stagione, visto che in caso di vittoria a Wembley per il PSG significherebbe anche centrare quasi tutti i parametri imposti dal Fair Play Finanziario di Michel Platini, presidente dell’Uefa.

Condividi tramite