Più elegante ed efficiente di un taxi ma alla portata di tutti: è Uber, il servizio che renderà l’esperienza quotidiana dei romani e dei turisti ancora più glamour.

Cos’è
Uber è una start-up innovativa che fa incontrare il mondo delle app con quello delle auto di lusso uniti dalla logistica controllata in tempo reale. Un servizio che coniuga alta qualità, prezzo accessibile e una modalità di pagamento tramite carta di credito.
“Quello che offriamo noi è senza precedenti: puoi andare a cena con un’auto da 100mila euro spendendo qualche decina di euro”, racconta Simon Breakwell, a capo delle operazioni in Europa per Uber.

Come funziona
Prendete il vostro smartphone, scaricate l’applicazione Uber, registratevi, localizzatevi. E aspettate. Una berlina nera verrà a prendervi. Mercedes, Audi, Bmw, Maserati, Jaguar ti accompagneranno ovunque vogliate.

Le origini californiane
Nata nel 2010 nella Silicon Valley dalla mente di Garrett Camp, Travis Kalanick e Ryan Graves, Uber trasforma l’esperienza delle auto di lusso in un servizio on demand che si adegua alle esigenze del lifestyle moderno. Grazie ai finanziamenti ricevuti da Benchmark, Jeff Bezos e Goldman Sachs la start-up californiana ha potuto aprire in più di 35 città nel mondo. Ma i piani per il 2013 puntano a portare Uber in più di 100 città. Non è un caso che assieme a Facebook, Google ed eBay si collochi tra le 10 aziende a crescita più rapida della storia.

Dove?
In Italia il servizio è stato lanciato a marzo a Milano ma da questo mese anche i romani potranno sperimentarlo. Come alcune delle altre migliori start-up della Capitale è ospitata nello spazio di co-working Enlabs.

Condividi tramite