La versione del caso Kazakhstan che il vicepremier e ministro dell’Interno Angelino Alfano ha dato fino ad ora non ha soddisfatto media e opposizione, che sottolineano tutte le contraddizioni della sua difesa. L’espulsione dall’Italia di Alma Shalabayeva – moglie del dissidente e ricercato internazionale per truffa Mukhtar Ablyazov – e della figlia Alua, viene considerata errata e frettolosa. Le congetture sul caso sono molte: da un presunto favore fatto dal Viminale all’ambasciata del Paese asiatico per compiacere il presidente della ricca repubblica kazaka, Nursultan Nazarbayev, a un mero pasticcio. In ognuno di questi casi le parole con le quali Alfano si è difeso – anche quelle contenute nella intervista di oggi al Corriere della Sera – non sono riuscite a scacciare del tutto la principale accusa che gli viene rivolta: poteva non sapere cosa stessero facendo in quelle ore i vertici della Polizia?

Ecco tutti gli approfondimenti dedicati nello speciale di Formiche.net:

CRONACHE
Alfano, la tesi ufficiale e le contraddizioni nel caso Kazakhstan di Michele Pierri

Alfano si difende (ma non convince troppo) sul caso Kazakhstan di Michele Pierri

Caso Kazakhstan: salta Procaccini, mozione di sfiducia contro Alfano di Michele Pierri

Il ruolo di Alfano nel giallo kazako di Rossana Miranda

ANALISI E COMMENTI
Corriere e Repubblica sbugiardano Alfano di Bruno Guarini

Caso Alfano, elezioni anticipate in vista del fondatore di Formiche Paolo Messa

Procaccini salta (sconfessando Alfano) e Renzi si scalda del direttore di Formiche.net Michele Arnese

Repubblica e Unità cucinano Alfano e Bonino di Bruno Guarini

Tenaglia D’Alema-Renzi su Alfano di Bruno Guarini

Corriere e Repubblica additano i funzionari coinvolti nel caso Kazakhstan di Michele Pierri

Ablyazov, il blitz e lo scarica-responsabilità del governo di Paolo Messa

Il caso Kazakhstan, Alfano e la politica “a mia insaputa”

Affaire Kazakhstan, il governo e la toppa che apre un altro buco di Paolo Messa

Fatto e Libero bisticciano su Alfano il kazako di Michele Pierri

BLOG
Vi spiego perché difendo Alfano (che però ha sbagliato) di Giuliano Cazzola

Alfano e Calderoli da bocciare? Certo. Ma chi, e per quali meriti, ha promosso Kyenge e Boldrini? di Pietro Mancini

Il caso Alfano tra sabotatori e responsabilità nazionale di Lodovico Festa

Il caso Shalabayeva, aspettando la relazione di Pansa di Federico Quadrelli

INTERVISTE
Alfano si dimetta, ma Letta non rischia. Parla il “renziano” Fabrizio Rondolino di Francesco De Palo

VIDEO
Alfano: non ero stato informato

Condividi tramite