Il colosso del largo consumo, Unilever e il brand calcistico Manchester United (una immagine di Wayne Rooney e compagni) hanno firmato una partnership “regionale” nel Sud-est dell’Asia per ben tre anni.
Il nuovo accordo vedrà Unilever diventare l’Official Personal Care & Laundry Partner in nove paesi del Far east (Singapore, Malaysia, Indonesia, Vietnam, Filippine, Thailandia, Cambogia, Laos e Myanmar). I più popolari prodotti per la cura della persona a marchio Unilever (come Clear, Omo e Rexona) presenteranno sul packaging il simbolo dei “Red Devils”.

Previsto anche un intenso programma di attività in Asia con il coinvolgimento delle soccer schools “affiliate” al brand ManUnited, per promuovere i prodotti Unilever, tra i giovani, ma, soprattutto, tra i loro genitori (principali bure nei supermercati asiatici). Sia Unilever che il Manchester United credono nell’importanza dell’attività fisica per lo sviluppo del corpo delle persone e lanceranno un concorso in Asia denominato ironicamente “Dirty is Good”.

Ancora una volta il Manchester United si conferma brand globale e si differenzia anche rispetto alla concorrenza del proprio paese, perché è il primo football club a lanciare un progetto “regionale” (ovvero dedicato ad una singola area geografica, per quanto estesa come il sud-est asiatico).
E’ il primo “glocal” brand del calcio mondiale, in parte global, cioè capace di legarsi a multinazionali, ma anche local, perché sa attivare sul mercato domestico (il Regno Unito) o a livello “regional” nel mondo, come nel caso del contratto recentemente firmato con Unilever, sponsorship di alto livello.

Condividi tramite