Tre modi diversi per comunicare gli eventi

Tre modi diversi per comunicare gli eventi

Comunicare i grandi eventi in un mondo in continua evoluzione, che recepisce messaggi e li invia a velocità di un click verso milioni di utenti. E’ stato questo il tema centrale dell’incontro “Comunicare con gli eventi” promosso da Agol – Associazione Giovani Opinion Leader, che si è svolto mercoledì 28 maggio a Roma, presso il complesso monumentale dell’Ara Pacis.

Ospiti dell’evento don Walter Insero, Responsabile dell’ Ufficio Comunicazioni della Diocesi di Roma, Martino Ferrari, Responsabile marketing e sponsorship Fiorentina Calcio, Roberto Arditti, Direttore relazioni istituzionali di EXPO 2015.

L’ESPERIENZA DI DON WALTER INSERO

“Quando abbiamo cominciato a lavorare sulla canonizzazione di Giovanni Paolo II e Giovanni XXII – ha spiegato don Walter Insero, Responsabile dell’ Ufficio Comunicazioni della Diocesi di Roma, raccontando come è stata strutturata la recente canonizzazione dei due Papi dal punto di vista della comunicazione – ci è stato subito chiarissimo che ci saremmo trovati davanti ad un evento enorme”. “Si trattava – ha continuato don Insero – di raccontare due figure che appartenevano a generazioni differenti. Abbiamo chiesto aiuto agli studenti di Scienze della comunicazione della Lumsa che hanno fatto un grande lavoro per noi, e ci hanno dato una mano a raggiungere soprattutto i giovani scegliendo un linguaggio informale e famigliare ai loro coetanei”. Come risultato, il giorno della canonizzazione oltre 6 milioni di utenti hanno visitato il sito www.2papisanti.org e condiviso le proprie emozioni su Twitter e Facebook. “Il colonnato del Bernini – ha concluso don Walter – si è idealmente allargato e ha abbracciato il mondo. Per noi è stato davvero un evento che rimarrà nella storia della Chiesa ma non solo!”

GLI OBIETTIVI DI MARTINO FERRARI

Dopo il racconto dei grandi eventi religiosi, i ragazzi di Agol hanno invitato a parlare Martino Ferrari, Responsabile marketing e sponsorship Fiorentina Calcio.
“Il nostro obiettivo – ha raccontato Ferrari – va ben oltre la semplice gara sportiva. Quello che gli sponsor oggi ci chiedono è di essere coinvolti in tutti gli eventi che riguardano la nostra società di calcio. Da lì nascono collaborazioni che possono andare dagli avvenimenti di beneficenza, alle scuole estive o alle inaugurazioni di strutture sportive, insomma, tutto ciò che può dare una visibilità buona a loro e a noi”.

L’INTERVENTO DI PATRIZIA RUTIGLIANO

E proprio sui cambiamenti di rapporti tra sponsor ed eventi si è basato l’intervento di Patrizia Rutigliano, VP comunicazione di SNAM e Presidente Onorario AGOL.
“Il mercato delle sponsorizzazioni è in calo dal 2008 – ha detto – anche se la società ci chiede che si continuino a sponsorizzare iniziative per promuovere la cultura. Nonostante il mercato sia recessivo, gli eventi registrano comunque un incremento di attenzione da parte degli investitori: circa il 50% di loro hanno deciso di investire comunque nel giro di due anni, e questo è un segnale molto positivo.”

ROBERTO ARDITTI RACCONTA L’EXPO

Ma l’evento per eccellenza, quello che tutti aspettano e che farà dell’Italia una vetrina sul mondo, sarà l’ Expo di Milano 2015 che, dal 1 maggio al 31 ottobre 2015, vedrà 184 giorni di eventi, oltre 130 Partecipanti su un Sito Espositivo sviluppato su una superficie di un milione di metri quadri pronta ad ospitare gli oltre 20 milioni di visitatori previsti. All’evento Agol si è parlato anche di Expo alla presenza di Roberto Arditti, Direttore relazioni istituzionali di EXPO 2015
“Expo 2015 – ha spiegato Arditti – torna in Italia dopo quasi un secolo. Ospiteremo oltre 140 nazioni e speriamo di avere un grande successo che rimarrà nella storia: il segreto è dare un’anima all’esposizione”. “Il tema dell’Esposizione sarà ‘Nutrire il pianeta, energia per la vita’ – ha continuato Arditti – e la nostra fortuna è stata proprio quella di aver vinto con un dossier sulla nutrizione e sul cibo. Noi lo racconteremo sia attraverso toni seri, sia in maniera più leggera e giocosa, senza dimenticare la realtà di un mondo che va verso i nove miliardi abitanti. Sono sicuro che si può fare di questa esposizione un grande successo, ma soprattutto una chiave sulla quale lavorare anche in futuro.”

GLI OSPITI

Tra i tanti presenti alla bella serata organizzata da Agol, spiccavano personalità come Giuseppe Coccon, Responsabile comunicazione, relazioni esterne e relazioni istituzionali di Poste Italiane; Paolo Lanzoni, Responsabile Ufficio Stampa e Comunicazione Mercedes Benz Italia; Luisa Di Vita, direttore comunicazione e Fulvio Ferrari Brand Communications Manager per Nissan Italia; Lamberto Dolci, SVP Marketing di ENI R&M e Mario Benedetto direttore Comunicazione di Confagricoltura; Guido Rivolta, Direttore Relazioni istituzionali e comunicazione esterna Cassa Depositi e Prestiti; Davide Colaccino, Responsabile Relazioni Istituzionali di Cassa Depositi e Prestiti; Giuliano Frosini, Capo Divisione Public Affairs e Direttore Affari Istituzionali di Terna Spa.

IL COMMENTO DI AGOL

“Siamo molto soddisfatti per lo svolgimento di questa serata – hanno concluso Pierangelo Fabiano, presidente AGOL e Antonio Vella, segretario generale del comitato direttivo – ora aspettiamo tutti i nostri associati a fine giugno, sempre nella prestigiosa location dell’ Ara Pacis, per un incontro sull’ editoria 2.0 in partnership con Formiche e, a metà luglio, alla cena sociale dell’ associazione “Opinion dinner”, in collaborazione con Coca Cola”.

GUARDA LE FOTO DELL’EVENTO



ultima modifica: 2014-05-30T16:24:57+00:00 da Redazione

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: