Lo ha fatto nel 1982, ci ha riprovato ieri sera: sono passati 32 anni e Mick Jagger (presente a Roma al Circo Massimo per il concerto dei “Rolling Stones”) è tornato a suonare in Italia durante i Mondiali di calcio. Trentadue anni fa il frontman dei Rolling Stones anticipò il risultato della finale tra Italia e Germania, 3-1, con gli azzurri che si laurearono poi campioni a Madrid.
Questa volta il buon vecchio Mick, dal palco del Circo Massimo di Roma, si è lanciato in un altro pronostico: «L’Italia vincerà 2-1 con l’Uruguay e poi trionferà ai Mondiali» ha spiegato durante la performance di ieri sera. Dunque, come ci si aspettava, le puntate dei fan degli Stones hanno fatto impennare le giocate proprio su quel risultato: il 2-1, secondo Paddy Power, ha raccolto il 20% delle scommesse, diventando il finale più giocato.

Al contrario di quanto succederebbe normalmente, il bookmaker ha deciso di alzare la quota da 9,50 a 12,50 su questa scommessa, mentre di solito gli esiti più giocati vengono ribassati per coprirsi. Un “rischio” da correre offrendo la quota più alta del mercato nella speranza che Mick non abbia perso il suo fiuto per i pronostici e l’Italia, dopo aver battuto l’Uruguay, possa davvero conquistare il suo quinto titolo mondiale.

Condividi tramite