Il razzo commerciale Antares, destinato alla Stazione Spaziale Internazionale, è esploso sei secondi dopo il lancio dalla base in Virginia. Nessuna vittima ma ingenti i danni economici: il carico del razzo è andato completamente distrutto nell’esplosione e la base da cui è stato effettuato il decollo ha subìto notevoli danni a causa delle fiamme.

GUARDA IL VIDEO DELL’ESPLOSIONE DI ANTARES

COSA DICE LA NASA

While NASA is disappointed that Orbital Sciences’ third contracted resupply mission to the International Space Station was not successful today, we will continue to move forward toward the next attempt once we fully understand today’s mishap“. Sono le parole di William Gerstenmaier, Associate Administrator of NASA’s Human Exploration and Operations Directorate, dopo l’esplosione del razzo Antares destinato alla Stazione Spaziale. Non si fermeranno, quindi, le operazioni di lancio, ma prima di procedere nuovamente sarà necessario capire le ragioni dell’incidente, ha concluso Gerstenmaier.

GUARDA IL VIDEO DELL’ESPLOSIONE DI ANTARES

Nessun problema o anomalia sono stati riscontrati prima del lancio di Antares da parte del personale di Orbital Sciences – come ha dichiarato la Nasa dal suo profilo Twitter – così come sono state seguite senza inconvenienti tutte le procedure di sicurezza, fino al lancio del razzo. Non si conoscono ancora le cause dell’esplosione, dunque, che si potranno chiarire solo dopo il recupero dei resti del razzo.

LA CONFERENZA STAMPA DOPO L’ESPLOSIONE

COSA CONTENEVA ANTARES

Rifornimenti per i sei astronauti ospitati dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), ma non solo. All’interno della navetta era presente del materiale segreto per le comunicazioni, ha dichiarato il direttore del lancio dell’ente spaziale, ed è per questo che la zona in cui sono avvenuti lancio e d esplosione è stata isolata per recuperare tutti i materiali top secret.

GUARDA IL VIDEO DELL’ESPLOSIONE DI ANTARES

Condividi tramite