L'ex banchiere, ora leader del movimento Italia Unica, indica tempi e modi in cui il movimento si trasformerà in un vero e proprio partito per tentare di sfondare in un'area moderata alternativa al Pd e concorrenziale con la Lega. Ecco dettagli, ricostruzioni e indiscrezioni

E’ lo spazio tra i due Matteo, Renzi e Salvini, quello al quale punta Corrado Passera. Il leader di Italia Unica non ha mai nascosto le sue ambizioni politiche da anti-Renzi. Ma solo oggi esplicita meglio i contorni della sfida e dell’ambizione. L’occasione è una conferenza stampa a Roma in cui sono state presentate le prime 100 “Porte”, ossia gli avamposti sul territorio del movimento passeriano.

IL POSIZIONAMENTO

L’ex ad di Intesa e Poste chiarisce quale sarà il posizionamento di Italia Unica: “C’è un vuoto pazzesco, serve una casa nuova per il mondo che non è rappresentato da nessuno, quello tra Renzi e Salvini”. Tra la sinistra rappresentata del Pd e la destra della Lega, ci sono quindi vaste praterie di centrodestra da conquistare per Italia Unica. Magari con l’aiuto di qualche politico che quel mondo lo conosce bene e lo apprezza.

GLI INTERLOCUTORI

Se, come ha spiegato il direttore di Formiche.net Michele Arnese, indifferenza o astio si registrano nei suoi confronti da parte di Silvio Berlusconi e Angelino Alfano, sono altri i contatti su cui si lavora a Italia Unica. C’è dialogo, per esempio, con il rappresentante di Forza Italia più ribelle, Raffaele Fitto, o con leghisti meno barricaderi di Salvini come Flavio Tosi, Roberto Maroni e Giancarlo Giorgetti o ancora con esponenti centristi come l’ex vicepresidente del Csm Michele Vietti.

IL TIMING

La tela di Passera dunque cresce e presto si concretizzerà in partito. Anche il timing ora è ufficiale. Italia Unica diventerà un partito a gennaio quando si terrà l’assemblea costituente. E la sua prima sfida elettorale saranno le comunali in primavera. Ecco perché, accanto al lavorìo sulle alleanze, si continua a battere sul territorio. Sia attraverso il tour in giro per l’Italia con il libro “Io siamo” (qui le foto di Umberto Pizzi al circolo Aniene a Roma), sia attraverso le 100 “Porte” presentate oggi che diventeranno 150 entro Natale, promette Passera.

Condividi tramite