Il commento di Antonino Borgese, presidente di Great Place to Work, sui fattori che fanno di un’azienda un eccellente ambiente di lavoro

Che cosa rende un’azienda eccellente agli occhi di chi vi lavora? Great Place To Work analizza tutti gli anni la qualità dell’ambiente lavorativo attraverso un questionario, distribuito ai dipendenti di circa cento aziende italiane. L’analisi statistica dei dati mostra un profilo dei fattori che hanno maggiore importanza nel creare un eccellente ambiente di lavoro. Vediamo quali sono.

Un great place to work è prima di tutto un posto accogliente in cui la persona si sente a proprio agio e puo’ essere se stessa. I rapporti tra colleghi vanno oltre la semplice collaborazione professionale: la persona sente che i propri colleghi sono disponibili ad aiutarla e si preoccupano di lei.

Tra i fattori che determinano la percezione di un eccellente ambiente di lavoro spicca l’attenzione dei manager per i collaboratori: le persone dichiarano che i responsabili dimostrano interesse per loro non solo come dipendenti, ma anche come individui.

Accanto agli aspetti relazionali spiccano quelli piu’ propriamente professionali. In primo luogo troviamo la sensazione di fare la differenza con il proprio lavoro, vale a dire, di avere un impatto sui risultati aziendali e sulla soddisfazione dei clienti. I manager giocano un ruolo essenziale nel favorire questo tipo di percezione: le osservazioni delle aziende eccellenti indicano come i leader di queste organizzazioni abbiano una particolare capacità di far sentire le persone ispirate nel proprio lavoro, per esempio, mostrando come il lavoro dei collaboratori abbia un’influenza decisiva sull’esperienza che il cliente ha del servizio o del prodotto.

Il supporto allo sviluppo professionale che la persona ritiene di ricevere dal proprio responsabile è un altro dei fattori chiave che determinano l’eccellenza dell’ambiente di lavoro agli occhi dei dipendenti: come le ricerche di psicologia hanno dimostrato, tra i fattori che maggiormente sono in grado di motivare una persona, molto piu’ che la retribuzione e lo status sociale, vi è la crescita umana e professionale che il lavoro puo’ rendere possibile.

Etica e coerenza dei comportamenti, per quanto a prima vista possano sembrare degli elementi impalpabili della vita organizzativa, risultano in realtà come il principale fattore di  credibilità del management e hanno un forte impatto sulla percezione di un great place to work. In una ricerca condotta da Luigi Zingales, economista italiano di fama mondiale, sui dati di Great Place To Work, risulta che la coerenza del management è correlata positivamente con i risultati economici dell’azienda: questo significa che piu’ coerenza ed etica portano a maggiori profitti. L’indicazione risulta particolarmente istruttiva, in un momento come il presente in cui in Italia si incomincia a riflettere sugli effetti deleteri della corruzione sul sistema economico italiano.

Riassumendo, l’accoglienza dell’ambiente di lavoro, l’umanità dei rapporti, a cominciare da quello col capo, la sensazione di impatto del proprio lavoro e l’etica del management risultano, dalla nostra ricerca, come gli ingredienti principali per ottenere un eccellente ambiente di lavoro. Altrettanto interessante è guardare ad alcuni indicatori che descrivono il sentimento che anima le persone in un eccellente ambiente di lavoro: recarsi volentieri al lavoro, l’intenzione di lavorare a lungo per l’azienda e dichiararsi orgogliosi della propria azienda sono altamente correlati alla qualità percepita dell’ambiente di lavoro. Questo modo di sentirsi dei dipendenti ha tre importanti conseguenze: la prima è un minore tasso di assenteismo, la seconda un minore numero di dimissioni volontarie, che, per inciso, interessano principalmente le persone piu’ preziose, e la terza un passa parola positivo sull’azienda. Tutte e tre producono importanti benefici per l’organizzazione, come la riduzione dei costi di assenteismo e di ricerca del personale, la conservazione del know how dell’azienda e il miglioramento della sua reputazione.

Condividi tramite