Skip to main content

Galletti benedice l’accordo anti discariche

“Non è ammissibile che in un Paese sviluppato come il nostro il 40% dei rifiuti finisca ancora in discarica. Per questo accordi del genere sono un segnale importante per l’Italia”. E’ quello che ha detto il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti intervenendo questa mattina alla firma dell’accordo di programma tra Corepla, ConaiAssobioplastiche e il Consorzio Italiano Compostatori presso la Residenza di Ripetta a Roma.

L’ACCORDO

L’obiettivo dell’accordo tra Corepla, il consorzio nazionale per la raccolta il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, Conai, consorzio nazionale imballaggi, Assobioplastiche, l’associazione italiana delle bioplastiche e dei materiali biodegradabili e compostabili, e il Consorzio Italiano Compostatori è quello di favorire e migliorare la gestione ambientale degli imballaggi di plastica biodegradabile e compostabile.

COSA PREVEDE

L’accordo, che ha validità biennale, prevede la messa a disposizione da parte di Corepla di una somma fino a 1 milione e 500 mila euro all’anno per sostenere i Comuni affinché includano nei servizi di raccolta differenziata dei rifiuti organici programmi di inclusione degli imballaggi in plastica biodegradabile e compostabile e definiscano piani di comunicazione il corretto sviluppo dei sistemi di raccolta e trattamento di questo tipo di imballaggi.

Accanto a tutto ciò è prevista la sensibilizzazione dei cittadini, delle istituzioni e delle imprese alla migliore gestione degli imballaggi in plastica attraverso campagne informative; il supporto all’attività di monitoraggio, ricerca e sperimentazione nella filiera del riciclo organico, e l’implementazione di attività di ricerca universitaria istituendo e finanziando specifici progetti.

L’IMPEGNO DEL GOVERNO E DEI CONSORZI

Superare il limite italiano nella gestione ambientale dei rifiuti e arrivare a discariche zero è solo uno degli obiettivi illustrati dal ministro questa mattina. A questo Galletti ha infatti aggiunto l’esigenza di “sviluppare una filiera produttiva italiana nella gestione dei rifiuti che generi crescita ed occupazione”, e l’impegno nella promozione della cultura ambientale.

CHI C’ERA

Sono intervenuti alla conferenza stampa Giorgio Quagliuolo, presidente di Corepla, Marco Versari, Presidente Assobioplastiche, Roberto De Santis, presidente Conai, Alessandro Canovai, presidente Consorzio Italiano Compostatori (CIC), Filippo Bernocchi, Delegato Energia e Rifiuti ANCI e Rossella Muroni, Direttore Generale Legambiente.

CONDIVIDI SU:

Gallerie fotografiche correlate

×

Iscriviti alla newsletter