Fatti, numeri e scenari

Almaviva, la società italiana attiva nell’Ict, rafforza la sua presenza in Europa dopo l’ultima commessa vinta per Europol. Ecco il bando di gara, il valore complessivo dei lotti aggiudicati e i contratti ottenuti dall’avvio dell’attività del Gruppo nel contesto europeo.

IL BANDO DI GARA

Almaviva si è aggiudicata i 4 lotti del Bando di gara Europol – l’agenzia finalizzata alla lotta al crimine dell’Unione Europea – con modalità accordo quadro, per il supporto, l’evoluzione e la gestione del patrimonio applicativo e dell’infrastruttura della Polizia Europea, in consorzio con Trasys, Econom Managed Services e Indra Systemas. Il valore complessivo dei 4 lotti è di oltre 35 milioni di euro in 4 anni.

IL CONSOLIDAMENTO

“La recente attività in ambito europeo – ha spiegato Gianfranco Previtera, Direttore Affari Internazionali e Presidente di Almaviva de Belgique – ha permesso al Gruppo Almaviva di consolidare il proprio piano di internazionalizzazione. La consociata belga ha ottenuto in pochi mesi un rilevante posizionamento ai massimi livelli istituzionali e strategici della realtà comunitaria. E le prospettive future sono molto positive”.

I CONTRATTI

A poco più di un anno dall’avvio dell’attività del Gruppo nel contesto europeo –  con la costituzione nell’ottobre 2014 della società AlmavivA de Belgique, diretta da Fabio Mazzarini – l’azienda è  attiva su 5 importanti contratti. Almaviva è stata infatti selezionata su 3 lotti di un Framework contract agreement, Desis III, della durata di 4 anni (2014-2018) stipulato con la Direzione Generale Informatica della Commissione Europea. Con la stessa Direzione, a gennaio 2015, Almaviva è risultata aggiudicataria di un altro FWC Agreement, ITSS III, anch’esso della durata di 4 anni (2015-2019).

L’EUROPA

A febbraio 2015, in raggruppamento con Deloitte Italia e Deloitte Belgio, Almaviva è stata selezionata tra le aziende che saranno chiamate, attraverso una reopening competition, ad erogare servizi di Business Transformation Project per il cliente Efsa (European Food Safety Agency) a Parma. Inoltre l’azienda è stata selezionata per un lotto di un Framework Contract Agreement stipulato con il Parlamento Europeo.

Condividi tramite