Quanto ha pesato la politica estera americana sulla rivoluzione in Ucraina? Tanto, troppo come vuol dimostrare il documentario “Ukraine on fire” di Igor Lopatonok, di cui Oliver Stone è coproduttore e autore delle interviste, presentato al Taormina Film Fest, che racconta le vicende di questa terra di confine attraverso materiale di repertorio e le interviste realizzate dal regista premio Oscar al presidente della Russia Vladimir Putin (verso cui Stone mostra simpatia), all’ex presidente Viktor Yanukovich e all’ex ministro degli Interni Vitaliy Zakharchenko. Intervista di Maria Pia Fusco, riprese e montaggio di Giorgio Ruta

Condividi tramite