Sabato campano per Matteo Renzi che oggi a Marcianise, in provincia di Caserta, è stato protagonista di una doppia visita a carattere “imprenditoriale”. Il presidente del Consiglio – accompagnato dal governatore Vincenzo De Luca e dall’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri – si è prima recato al nuovo stabilimento ecosostenibile di Coca Cola che dà lavoro a 300 persone: ” È bello che Coca Cola – che qui ha inventato la Fanta – dia il segnale di credere nella Campania e nel Mezzogiorno“. Quindi, è stata la volta di un’eccellenza italiana, il gruppo Getra. “Un’azienda innovativa italiana che esporta oltre l’80% di prodotti ad alta tecnologia, di cui andare orgogliosi per qualità e competenza“, ha commentato Renzi. Ma di cosa si occupa Getra?

COSA FA GETRA

Getra produce trasformatori elettrici di potenza in alta tensione per la generazione, trasmissione, distribuzione dell’energia elettrica e sistemi di interconnessione delle reti elettriche. Un gruppo industriale manifatturiero che opera da settanta anni nel settore energetico, con due stabilimenti di produzione nell’Italia meridionale. Azienda leader nel proprio settore di competenza in Italia, vanta una rilevante presenza in particolare nei mercati del Nord Europa, del Medio Oriente e del Nord Africa.

I NUMERI DI GETRA

Getra dà lavoro a 700 persone tra occupazione diretta e indotto. Il fatturato si attesta ad oltre 100 milioni di euro, con una quota dell’80% generata dall’export mentre l’investimento in ricerca e sviluppo equivale al 4% del fatturato, sottolinea la stessa azienda in una nota.

I NUOVI IMPIANTI

In un anno di tempo e con 30 milioni d’investimento, Getra ha ampliato i precedenti impianti ma senza sospendere mai la produzione, si legge in un comunicato. Grazie ai lavori i nuovi siti produttivi possono essere considerati tra i più avanzati in Europa dal punto di vista tecnologiconel settore meccanico. In questo modo Getra si colloca tra le aziende leader in Italia e in Europa nella produzione di trasformatori elettrici di grande e media potenza e di componenti e sistemi per l’interconnessione delle reti elettriche. Gli investimenti hanno avuto per oggetto tre delle cinque società del gruppo: gli impianti e le infrastrutture di Getra Power (fabbrica dei trasformatori di grande potenza), di Getra Distribution (stabilimento di produzione dei trasformatori di distribuzione) e le attività di ricerca e sviluppo della Getra Engineering & Consulting.

I NUOVI ASSUNTI

L’allargamento dello stabilimento di Marcianise avrà ripercussioni positive anche sull’occupazione. Si prevede, infatti, che grazie all’ampliamento ci sarano 100 nuovi dipendenti che andranno ad aggiungersi ai 350 lavoratori impiegati stabilmente all’interno dell’azienda.

IL GRAZIE DI GETRA A RENZI

Il presidente di Getra Marco Zigon che ha ringraziato Renzi per la visita. “L’ampliamento degli stabilimenti” – ha commentato – è stato reso possibile dalla virtuosa collaborazione tra azienda, istituzioni e Invitalia“.  Zigon ha quindi aggiunto: “Getra è oggi un modello di azienda capace di proiettarsi sul mercato internazionale, mantenendo però le basi della progettazione e della produzione industriale in Italia. Vogliamo essere un punto di riferimento per il mercato internazionale, puntando sull’innovazione e sulla creazione di nuovi posti di lavoro, per testimoniare un Sud onesto e produttivo“.

Condividi tramite