Giacomo Milillo (nella foto), il potente Segretario della FIMMG, si è dimesso dalla Segreteria dei Medici di Medicina Generale, per protestare contro la decisione del Cda dell’Enpam che, a maggioranza, ha dato l’avvio ad una azione risarcitoria nei suoi confronti, data la sua precedente carica di Presidente della Società ENPAM Sicura.

La vicenda è poco chiara, per questo formuliamo alcune domande:

1) Cos’è ENPAM SICURA, quale bilancio ha, come è composto il Consiglio di amministrazione? Di che cosa è incolpato Milillo?

2) Hanno votato contro Milillo anche esponenti FIMMG in sede Enpam. Chi sono? E come ha votato il Presidente Enpam, Oliveti, pure iscritto FIMMG?

3) Si è trattato di una faida in casa ENPAM od in casa FIMMG?

4) Milillo ha dato le dimissioni solo dalla Segreteria FIMMG od anche da Consigliere ENPAM?

5) Milillo ha, come tutti, diritto di difendersi e deve essere giudicato innocente, fino a giudizio (giudice ordinario) contrario. Ma…

6) Ci si rende conto che, di questi tempi, uno scandalo in casa ENPAM getterà ulteriore discredito sulla categoria medica?

7) Perché la vicenda (che dovrebbe durare dalla primavera scorsa) è esplosa solo oggi (su iniziativa di Milillo) ma non è mai stata commentata o raccontata (con le 2 versioni contrapposte) sul sito e sul giornale dell’Enpam?

8) Che dichiarazioni faranno – in merito – Oliveti ed il Cda Enpam ai loro azionisti, ovvero a tutti i medici italiani che versano fior di contributi (obbligatori e volontari) all’Enpam?

9) Il ministero vigilante ha assunto iniziative autonome?

Infine un commento. CGIL-CISL-UIL Medici si sono subito buttati a pesce sulla vicenda, dicendo: “Noi l’avevamo detto” (cosa?) e “ci vuole trasparenza”. Siamo d’accordo solo sulla trasparenza. La Triplice, se sapeva cose che Noi mortali non conoscevamo, avrebbe dovuto denunciarle a chi di dovere.

Per il momento, ribadisco a Milillo la solidarietà della Confedir che resterà tale fino ad una eventuale sentenza di colpevolezza, se mai ci sarà.

Quaero et non invenio, meliora tempora (Diogene).

Condividi tramite