Due morti e tre dispersi. Il Messico paga il suo conto all’uragano Newton che si è abbattuto ieri sul paese dell’America Centrale.

L’uragano ha toccato terra nello Stato della Baja California del Sud nei pressi della stazione balneare di Cabo San Lucas, già devastata nel 2014 da un altro ciclone tropicale, lasciando dietro di sé due morti e tre dispersi. Secondo quanto reso noto dal Centro statunitense sugli uragani, Newton si è poi diretto verso nord-ovest con venti a oltre 140 km l’ora.

Il video di AskaNews

Condividi tramite