Le Punture di Spillo di Giuliano Cazzola

Alcuni dirigenti di un grande sindacato si sono messi nei guai per una crociera a spese dell’organizzazione. Poiché il sindacato è un’associazione privata (ex articoli 36 e seguenti del codice civile) essi ne devono rispondere solo agli organi dirigenti e di controllo e agli iscritti dell’organizzazione stessa. Ci auguriamo che la magistratura sia del medesimo avviso. Questo, però, è uno di quei casi in cui le ragioni dell’opportunità e del buon gusto pesano di più della violazione di norme di legge.

++++

Maurizio Belpietro ha fondato un nuovo quotidiano: La Verità. Gli auguriamo di avere successo. Belpietro è stato il primo a far notare – prendendo contropiede i facili – che si tratta della traduzione in italiano del titolo dello storico giornale del Pcus: la Pravda. Ma il problema non è quello del nome “sovietico” del quotidiano. Il fatto è che “la verità” non esiste. Ci sono soltanto dei punti di vista, delle opinioni, degli interessi, che possono essere convergenti o divergenti. Belpietro non ha mai visto “Rashomon”, un bellissimo film giapponese di Akira Kurosawa interpretato da Toshiro Mifune? La medesima vicenda viene vista e raccontata in maniera diversa dai protagonisti della storia. E nessuno di loro mente.

++++

Vercingetorige non avrebbe mai scritto il “De bello gallico” dal medesimo angolo di visuale di Caio Giulio Cesare.

++++

A proposito di Vercingetorige: Massimo Giannini è ormai un ospite fisso di Giovanni Floris a “Di martedì”. Sembra proprio il capo degli Arverni legato, durante il trionfo, al carro del condottiero romano che lo ha sconfitto. Certo non è stata una battaglia combattuta a fil di spada tra Floris e Giannini (il primo a Ballarò, il secondo emigrato su La 7), ma a colpi indici di ascolto.

++++

“Prima, durante e dopo la Grande recessione (che nel Paese è stata più intensa e lunga) si è accumulato un distacco molto ampio: tra il 2000 e il 2015 il pil è aumentato del 23,5 per cento in Spagna, del 18,5 per cento in Francia e del 18,2 per cento in Germania, mentre è calato dello 0,5 per cento in Italia. Le dinamiche in corso sentenziano che le distanze stanno aumentando ancor più rapidamente”. E’ un brano tratto dal recente Scenario economico presentato dall’autorevole Centro Studi della Confindustria.

++++

La Consulta ha deciso di non togliere le castagne dal fuoco al Governo ed ha rinviato l’esame dell’Italicum a dopo il referendum. E’ stata una decisione corretta. Soprattutto, ha tolto ogni alibi a chi sarebbe stato disposto a votare Si nel caso in cui la Corte avesse imposto qualche correzione della legge elettorale.

Condividi tramite