Vita, passioni e idee del nuovo chief of staff della Casa Bianca con Trump

“Stephen Bannon e Reince Priebus sono due leader altamente qualificati. Hanno lavorato molto bene insieme durante la campagna elettorale che ci ha portati a questa storica vittoria”. Così il presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, ha annunciato i nomi dei primi componenti della squadra che lo affiancherà per i prossimi quattro anni. Bannon, un populista guerrigliero del web, e Priebus, un famoso repubblicano conservatore: la sintesi delle due anime politiche del “trumpismo”.

LEADERSHIP DELLA CASA BIANCA

“Sono felice che questo grande team continui al mio fianco nella leadership del nostro Paese si legge nel comunicato rilasciato da Trump e diffuso dalla Cnn. Entrambi saranno con me alla Casa Bianca, mentre lavoriamo per fare tornare a essere gli Stati Uniti un grande Paese”.

BANNON, IL POPULISTA DIGITALE

Rince Priebus e Stephen Bannon sono i due uomini di fiducia del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump. Bannon (qui il ritratto di Formiche.net) sarà il principale consigliere di Trump. Durante la campagna elettorale, ha sostituito Paul Manafort, lo stratega italo-americano, silurato dopo scandali che lo vedevano implicato in attività di riciclaggio di denaro e rapporti con la Russia.

IL RUOLO DI CHIEF OF STAFF

Il chief of staff (capo gabinetto) definisce e sorveglia l’agenda del capo di Stato americano. Normalmente è una delle prime e più importanti nomine per il presidente entrante. Il capo di gabinetto è la più importante carica alla Casa Bianca e prescinde della conferma del Senato.

ESEMPIO DELL’ESTABLISHMENT

La nomina di Priebus come capo di gabinetto potrebbe non piacere ad alcuni sostenitori di Trump che hanno creduto nella promessa elettorale di “prosciugare la palude” dai personaggi noti di Washington. Come ha ricordato la Cnn, Priebus è un noto politico del Wisconsin, un degno rappresentante dell’establishment repubblicano che Trump ha sovente criticato.

LEGAMI CON I CONSERVATORI

Come capo del Comitato nazionale repubblicano, Priebus è stato il collegamento tra Trump e le gerarchie del partito, quelli che non erano molto entusiasti dalla nomination del magnate e che in alcuni momenti critici durante le primarie hanno preso le distanze dallo stesso di fronte all’opinione pubblica. La lealtà di Priebus – che alcuni hanno chiamato servilismo – oggi ha dato i suoi frutti. Il suo obiettivo è sempre stato fare arrivare il Partito repubblicano al governo.

Inoltre, Priebus è molto vicino al presidente della Camera dei rappresentanti, Paul Ryan, anche lui conosciuto nel Wisconsin. Sarà lui l’anello di congiunzione tra Trump e l’organo legislativo.

GLI OBIETTIVI DI PRIEBUS

Priebus ha ringraziato per l’opportunità di lavorare per la costruzione di “un’economia che funzioni per tutti”, la difesa delle frontiere, la sostituzione della riforma sanitaria di Barack Obama (qui l’articolo di Formiche.net sulla rottamazione dell’Obamacare in cantiere con Trump) e la “distruzione del terrorismo islamista radicale”.

GROSSO GRASSO MATRIMONIO GRECO

Quarantaquattro anni, avvocato, Priebus ha origini greche e tedesche. Il suo vero nome è Reinhold, che gli è stato tramandato da generazione in generazione. “Il mio nome è il risultato di un matrimonio tra un tedesco e una greca […] la mia vita è molto simile a un Grosso grasso matrimonio greco”, ha detto Priebus al sito Gop.

FORMAZIONE POLITICA

Cresciuto a Kenosha, nel Wisconsin, ha mosso i primi passi in politica come volontario nelle campagne elettorali. Ha frequentato la George Nelson Tremper High School, si è laureato in Scienze politiche all’Università del Wisconsin e in Diritto all’Università di Miami. Ha lavorato presso lo studio Michael e Mejor LLP Friedrich a Milwaukee. Nel 2004 si è candidato, senza successo, al Senato per lo stato dell’Illinois. È stato elettore a capo del Partito repubblicano in Wisconsin nel 2007. Due anni dopo è diventato consigliere generale della Convention nazionale repubblicana.

STRATEGIE VINCENTI

È stato Priebus a consigliare a Trump di non usare più Twitter e dedicare le risorse finanziarie degli spot televisivi all’organizzazione della campagna elettorale a livello locale. Grazie a questa decisione strategica, Trump è riuscito ad arrivare nei piccoli villaggi, con 315 uffici in tutto il Paese e 7600 impiegati che hanno avuto il compito di suonare alla porta di 26 milioni di elettori.

PIANOFORTE, BIRRE E I PACKERS

Priebus è sposato con Sally e ha due figli. Professionista del pianoforte, ha cominciato a studiare musica da ragazzo e ha vinto numerosi concorsi. Tifoso della squadra di football americano Packers – come Ryan – ha una forte passione per le birre locali del Winsconsin.

BEN STILLER, REAGAN E METALLICA

In un’intervista per il sito The Next Generation ha detto che il suo film preferito è “Ti presento i miei”, il suo libro cult è “The Reagan Diaries” e la musica che più ascolta sull’Ipad è di Toby Keith, Metallica, AC/DC, Frank Sinatra e Coldplay.

Condividi tramite