L'articolo di Rossana Miranda

Mentre ci sono tensioni diplomatiche tra il presidente americano Donald Trump e il presidente messicano Enrique Peña Nieto, la rivista Vanity Fair Messico ha deciso di piazzare in copertina la first lady Melania Trump. Nell’intervista concessa a Julia Ioffe, Melania parla del rapporto con il nuovo presidente degli Stati Uniti, come pensa di svolgere il ruolo di first lady e la sua strategia er diventare la nuova Jackie Kennedy.

IL PASSATO IN SLOVENIA

“C’è pace in lei […] è ricca, ma non è socialité. Ama stare in casa. Preferisce la famiglia che la gente di élite e va via presto dagli eventi mondani”, racconta a Vanity Fair un’amica di infanzia di Melania radicata in Slovenia.“Timida, bella e accondiscendente”, durante la conversazione ha però reagito male ad alcuni segreti famigliari del passato in Slovenia (l’esistenza di un fratellastro di nome Denis Cigelnjak).

MELANIA TRA QUANTITÀ  E  QUALITÀ

Nel testo della rivista si ricorda l’intervista di Donald Trump con lo showman Howard Stern. “Melania è una donna splendida […] non l’ho mai sentita fare una scoreggia o fare la cacca. Ha proporzioni perfette: è alta 1,80, pesa 56 chili e ha seni stupendi, che non è poco”.  Stern chiese al magnate se, in caso Melania soffrisse un incidente con conseguenze evidenti sul suo fisico, resterebbe con lei? Trump ha risposto: “Ma i seni, come sarebbero? Se lì è tutto apposto certo che resterei con lei. È un dettaglio importante”. Secondo Trump, Melania non si è mai approfittata dei suoi soldi perché quando fa shopping è molto cauta: “Preferisce la qualità alla quantità”, ha detto il magnate.

LA RICHIESTA DI UNA STANZA GLAMOUR

Melania si dice contro “il botox e altre iniezioni perché danneggiano il viso e i nervi […] Invecchierò con dignità, come mia madre”. Ma nel frattempo si cura e non poco.

Ora che il marito è arrivato alla Casa Bianca, Melania non risparmia le richieste. Siccome Michelle Obama ha voluto il suo orto in giardino e Nancy Reagan cambiò più di 4.370 pezzi di porcellana, lei vuole una “stanza glamour” per potere allestire il parrucchiere e i trucchi nella sua residenza a Washington.

LE DICHIARAZIONI DELLA ESTETISTA PERSONALE

“Posso assicurare che avrà una stanza disegnata per il parrucchiere e le truccatrici […] lei vuole uno spazio molto luminoso per aiutare il lavoro del team creativo. Senza la luce si può rovinare qualsiasi look”, ha raccontato la estetista personale di Melania, Nicole Bryl, alla rivista US Weekly. L’assistente di make-up e hair style ha detto che la moglie di Trump impiega circa un’ora e 15 minuti per prepararsi ogni giorno. La rivista Cosmopolitan sostiene che  Melania ha già chiesto a Bryl di prepararsi per lavorare alla Casa Bianca e seguirla ovunque andrà, “anche in piedi accanto a lei”. Bryl ha una linea di cosmetici e vende una bottiglia di acqua tonica artigianale per il viso a 400 euro.

ALTRE RIFORME NELLA CASA BIANCA

Il Congresso stanzia una cifra di denaro per la ristrutturazione della Casa Bianca, in accordo con il Comitato di conservazione creato da Lyndon Johnson nel 1964 e con la sorveglianza della National Gallery of Art. Ma le “State Room” si ristrutturano soltanto una volta ogni 10 anni. Trump però ha detto che i soldi ce li mette lui: ha a disposizione 100 milioni di dollari per costruire un magnifico “Ballroom” (sala di ballo). I soldi non devono essere ostacolo per fare diventare la Casa Bianca – come l’America – “great again” (grande di nuovo).

[youtube width=”800″ height=”344”]http://www.youtube.com/watch?v=akfYb53o_Xc[/youtube]

Condividi tramite