Chi sono i candidati del Movimento 5 Stelle alle prossime politiche

Chi sono i candidati del Movimento 5 Stelle alle prossime politiche
Luigi Di Maio svela i nomi che correranno nei collegi. Una sfida di qualità ai partiti incartati nelle loro liturgie

Professionisti dal mondo delle istituzioni e dell’università, dalla società civile e delle professioni. Ecco i primi nomi introdotti Luigi Di Maio durante la conferenza stampa di presentazione delle liste del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni del 4 marzo. L’obiettivo di Luigi Di Maio e del Movimento pare chiaro, arrivare al governo mettendo in campo tutti i professionisti che condividono i valori di M5s.

Esperta di sicurezza, candidata nel collegio di Perugia Paola Giannettakis, criminologa, docente alla Link Campus University di Roma. “Ho accolto l’invito del Movimento 5 Stelle di trasferire le mie competenze e capacità. Condivido i loro ideali – ha spiegato -, il mio obiettivo è dare dei contributi per interfacciare università e ricerca in anticipazione delle dinamiche future”.

Tra gli altri candidati Maria Domenica Castellone, oncologa e ricercatrice Cnr, candidata al Senato nella circoscrizione di Giuliano. “Sono la dimostrazione della natura partecipativa del Movimento”, ha spiegato la ricercatrice, concetto ribadito anche da Cinzia Boniatti, sociologa esperta in Innovazione Sociale, che si candida per il collegio di Rovereto al Senato. “Grazie al Movimento che ha permesso l’apertura alla società civile per provare a raggiungere un sogno. Vedere realizzato un cambiamento e poter partecipare portando le competenze che si sono costruite nella vita”.

Mauro Vaglio, avvocato e presidente del consiglio dell’ordine degli avvocati di Roma sarà candidato al Senato nel collegio di Roma Portuese. Porterà la sua esperienza decennale nel modo dell’avvocatura, e ha rilanciato quello che secondo lui è il punto principale del programma del Movimento “L’abolizione di Equitalia”. Poi ancora il professor Mauro Coltorti, docente di Scienze ambientali a Siena, esperto di paesaggio e quindi di tutti gli eventi naturali che possono metterlo a rischio, come terremoti, alluvioni e frane. Ci mette il cuore il cardiochirurgo Gino Di Manici che ha ringraziato il Movimento “per tutto quello che ha fatto in questi ultimi decenni, ci ha restituito la dignità di essere persone”.

Vincenzo Zoccano, presidente nazionale Forum disabilità, ha chiuso la sua presentazione con un mantra, che arriva proprio dalla sua esperienza personale e professionale: “Dove vive bene una persona con disabilità viviamo meglio tutti”.

A subentrare all’ultimo minuto, in sostituzione dell’ammiraglio Rinaldo Veri (già consigliere comunale ad Ortona e per questo non candidabile), la deputata uscente Carla Ruocco.

(QUI TUTTI I NOMI DEI CANDIDATI AI COLLEGI UNINOMINALI PER LA CAMERA E IL SENATO)

ultima modifica: 2018-01-29T10:30:32+00:00 da Simona Sotgiu

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: