Leader donne, Marcegaglia: “Con loro le aziende rendono di più”. Il video

Quanto conta la leadership femminile nel nostro Paese? Quanto c’è da fare per veder crescere la presenza delle donne nel settore manageriale? Emma Marcegaglia, presidente Luiss, è tra le leader più affermate in Italia. Ne ha parlato al convegno “Luiss Debates – Expert Leadership”, a Roma: “Molti studi evidenziano che un maggior ruolo nelle aziende in cui ci sono ruoli importanti di donne, a livello dirigenziale, hanno un rendimento migliore: 10,7 contro il 7% laddove non ci sono donne. Normalmente la leadership al femminile è una leadership più aperta al lavoro in team, più aperta alla sostenibilità, per una visione di lungo termine. Tutti elementi che oggi diventano assolutamente fondamentali per affrontare e vincere le sfide che le aziende hanno davanti: la digitalizzazione, i cambiamenti climatici, le disuguaglianze. Credo che una maggiore presenza delle donne non sia solo un fatto etico sociale positivo ma abbia un vantaggio economico molto forte per le aziende, per il Paese e per l’economia”.

Per Marcegaglia si tratta di mettere insieme leadership in senso generalista e competenze specifiche, e servono atti concreti: “La presenza politica, sociale e amministrativa va rafforzata. Credo sia importante lavorare su network di mentoring, avere donne che aiutano le donne, questo un po’ manca. E anche dal punto di vista sociale occorre sostenere le donne con leggi per mettere insieme lavoro e famiglia”. Di leadership e competenze specialistiche ha parlato Amanda H. Goodhall, docente presso la Cass Business School di Londra: “Negli ultimi vent’anni abbiamo assistito a una separazione fra le persone esperte e capaci, che siano avvocati, medici o anche muratori, e una classe di manager che è emersa e che si occupa solo di gestione. Io credo che specialisti e manager dovrebbero tornare a coincidere”.

Anche per Goodhall, esiste comunque un problema specifico legato alle donne e alla loro scarsa presenza nelle posizioni di vertice: “È un problema enorme. Portare le donne alle posizioni di leadership è una delle grandi sfide del nostro tempo, in Uk come nel resto d’Europa, come anche in Italia”.

ultima modifica: 2019-03-07T12:09:55+00:00 da Redazione

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: