Mattarella, ritardo sul numero dei laureati: serve la spinta delle istituzioni. Il video

Le Università non possono essere un fenomeno di élite, ma siano diffuse nel territorio nazionale. È l’invito lanciato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Cassino.

 

Ha detto Mattarella: “Il nostro Paese è ancora in ritardo nel numero dei laureati rispetto alla media europea e ha bisogno di intensificare questo percorso che non può mai dirsi raggiunto compiutamente ma che ha ancora bisogno di una forte spinta da parte delle istituzioni. Il Magnifico Rettore poc’anzi ha parlato – non a caso, immagino – del valore della connessione tra le discipline, tra i vari comparti del sapere, ma anche della connessione tra università e territorio, quella che sia qui che nel Nord del Lazio fa toccare con mano quanto la presenza universitaria e la sua attività abbia contribuito allo sviluppo culturale delle aree di riferimento. Ma connessione anche – e del resto è dimostrata dalla presenza del vice presidente della Regione, del presidente della Provincia, di tanti sindaci in questa occasione – tra la comunità scientifica che supera i confini nazionali. E il richiamo che ha fatto il Rettore alle numerose collaborazioni internazionale con atenei europei ed extraeuropei è di grande significato. Ringrazio il Rettore: ci ha illustrato con compiutezza e chiarezza lo stato, le intenzioni e le molteplici attività che questa università svolge”.

(Video Askanews – riproduzione riservata)

ultima modifica: 2019-03-11T18:19:38+00:00 da Redazione

 

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: