Grisham alla Casa Bianca: la portavoce di Melania seguirà anche Trump

Grisham alla Casa Bianca: la portavoce di Melania seguirà anche Trump
La portavoce di Melania passa alla Casa Bianca. Trump rafforza il cerchio famigliare del potere attorno allo Studio Ovale

La first lady Melania Trump ha annunciato martedì che la sua storica portavoce, Stephanie Grisham, assumerà il ruolo di Press Secretary e direttore delle comunicazioni della Casa Bianca appena saranno effettive le dimissioni di Sarah Huckabee Sanders (venerdì).

Grisham sarà la quarta donna a ricoprire il ruolo di segretaria stampa della Casa Bianca, e la terza per un presidente repubblicano. “È stata con noi dal 2015 e non riesco a pensare a una persona migliore per servire l’amministrazione e il nostro paese. Entusiasta di avere Stephanie a lavorare per entrambi i lati della @WhiteHouse. #BeBest”, ha scritto il presidente Melania su Twitter.

Come direttore delle comunicazioni prenderà un posto delicatissimo che in questi tre anni di presidenza Trump ha visto succedersi varie figure, l’ultimo, Bill Shine, s’era dimesso a marzo e da quel momento Sanders ha ricoperto il doppio ruolo. Che per Grisham diventerà quadruplo: rimarrà responsabile delle comunicazioni per l’East Wing in aggiunta alle sue nuove responsabilità nell’ala esecutiva e resterà portavoce anche della first lady.

Grisham ha lavorato già nel transition team e alla campagna presidenziale del 2016, e dunque può diventare utile in questi complicato mesi pre-elettorali.

Periodo che potrebbe interessare anche Sanders: quando la scorsa settimana ha annunciato che lascerà la Casa Bianca, il presidente Donald Trump è subito entrato in pressing, incoraggiandola per lanciarsi nella corsa per il posto da governatore dell’Arkansas, il suo stato di origine. Un posizione che un tempo ricopriva suo padre, Mike Huckabee, influente repubblicano e pastore battista.

Gli anni del mandato di Sanders sono stati caratterizzati da un rapporto difficoltoso con la stampa. Il ritmo dei briefing dal podio della Casa Bianca è rallentato notevolmente rispetto alla prassi normale, sintomatico per un presidente che si è reso protagonista di match pubblici contro i giornalisti (già storia quelli con Jim Acosta della CNN) e che ha più volte additato i media come “enemy of the people”.

L’incarico affidato a Grisham è emblematico di come Trump tenga in primo piano i rapporti inter-famigliari nel centro del potere. La portavoce è considerata da Melania una di famiglia, fidatissima, come sono parenti strettissimi due dei suoi super consiglieri: Ivanka Trump e il marito Jared Kushner, assistenti le cui opinioni sono sempre tenute in primo piano, spesso più di quelle di molti altri collaboratori più qualificati, di cui in molte occasioni il presidente non condivide visioni e letture delle situazioni.

 

ultima modifica: 2019-06-25T20:58:04+00:00 da Emanuele Rossi