Ferrovie dice Uk. A Trenitalia la gara per la West Coast

Ferrovie dice Uk. A Trenitalia la gara per la West Coast
La controllata di Piazza della Croce Rossa dopo soli tre anni nel Regno Unito si aggiudica una delle gare chiave per espandersi Oltremanica. Il gruppo è sempre più motore di crescita dentro e fuori l'Italia

Londra sorride alle Ferrovie. Trenitalia, la società del gruppo di Piazza della Croce Rossa, si è aggiudicata con FirstGroup (30% e 70% rispettivamente) una gara per il franchise ferroviario della costa occidentale inglese, comprendente collegamenti intercity fra Londra, Edimburgo e Glasgow e servizi ad alta velocità da Londra a Birmingham.

L’operazione con la Gran Bretagna (Londra ha di recente ri-nazionalizzato parte della rete ferroviaria dopo le grandi privatizzazioni degli anni 80) proietta Ferrovie in uno scenario sempre più internazionale, che poggia su un piano industriale da 58 miliardi di euro in termini di investimenti.

Non è un caso che solo pochi giorni fa il ceo di Ferrovie, Gianfranco Battisti abbia ribadito la volontà del gruppo (qui l’articolo) di essere un propulsore per la crescita, dentro l’Italia innanzitutto, ma anche presso altre economie.  “I ricavi del franchise sono stati nell’ultimo anno pari a oltre 1,250miliardi di euro, con previsione di crescita nei prossimi anni”, ha fatto notare lo stesso numero uno di Ferrovie, Battisti. “Dopo soli tre anni nel Regno Unito, rafforziamo la nostra presenza con la gestione di una delle linee ferroviarie più importanti in Uk, in partnership con FirstGroup”.

Il successore di Renato Mazzoncini alla guida del gruppo fa notare come “l’aggiudicazione di questa gara  rappresenta un altro passo significativo nella nostra ambizione di svolgere un ruolo importante nel settore ferroviario del Regno Unito. Con questa partnership prosegue lo sviluppo internazionale di Fs, in particolare in un mercato ad alto potenziale come quello del Regno Unito. Abbiamo una consolidata e riconosciuta esperienza nel settore dell’alta velocità in Italia. Questo progetto ha migliorato la vita degli italiani. Trenitalia opera nell’unico mercato competitivo e aperto per i servizi ad alta velocita’ nel mondo”.

La Gran Bretagna è sempre stata uno degli obiettivi più ambiziosi di Fs, come conferma lo stesso Battisti. “A partire dall’acquisizione di c2c nel 2017 la nostra penetrazione del mercato britannico si è notevolmente rafforzata attraverso investimenti in tecnologia e servizi ai clienti. Siamo orgogliosi dei risultati raggiunti in termini di puntualità delle prestazioni e soddisfazione del cliente, che si e’ dimostrata tra le migliori nel Regno Unito. Trenitalia è ora uno dei principali operatori ferroviari in Europa: presente nei mercati francese, tedesco, greco e in partnerhisp austriaco e svizzero, oltreché in Italia e nel Regno Unito. La nostra ambizione è di crescere ulteriormente nel Regno Unito e altrove nei prossimi anni”.

ultima modifica: 2019-08-14T14:54:29+00:00 da Rino Moretti

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: