Gross Domestic Product. Il negozio di Banksy a Londra. Il video

Banksy ha aperto un negozio. Nel quartiere londinese di Croydon è spuntato uno shop temporaneo in cui l’artista di street art più famoso al mondo espone alcune sue opere, che successivamente saranno vendute online. Il nome dello shop? “Gross Domestic Product”, Prodotto interno lordo. Questa volta però non si tratta solo dell’ennesima installazione/provocazione di Banksy.

L’artista ha spiegato in un comunicato che ha aperto il negozio “probabilmente per la ragione meno poetica che esiste per fare dell’arte”. Di mezzo infatti c’è una mera questione legale: una società di biglietti di auguri sta cercando di appropriarsi del suo nome per vendere la loro merce a marchio “Banksy”, basandosi su una legge secondo cui se un brand non viene usato per fini commerciali, e Banksy realizza graffiti a sorpresa in giro per il mondo senza venderli direttamente, può essere comprato da qualcun altro.

L’apertura del negozio e la vendita delle opere dovrebbe aiutare Banksy a tenersi stretto il suo nome.

(Testo e video di Askanews)

ultima modifica: 2019-10-02T15:07:54+00:00 da Redazione

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: