Firmato nuovo Dpcm: stop alle gite scolastiche e divieto di feste nei locali

Roma, 13 ott. (askanews) – Stop alle gite scolastiche, stop alla movida e agli sport di contatto amatoriali, stop alle feste private. Con una “forte raccomandazione” per le cene a casa con un massimo di 6 persone. Firmato nella notte il nuovo Dpcm, dopo un lungo confronto tra Regioni e governo. Le misure anti contagio saranno valide per i prossimi trenta giorni.

I locali (ristoranti, pasticcerie e bar) chiuderanno alle 24, mentre dalle 21 si potrà consumare solamente ai tavoli o da asporto e non in piedi davanti al locale.

Continua l’obbligo di indossare mascherine in luoghi chiusi e di portare con sè il dispositivo anche all’aperto.

Resta per gli spettacoli il limite di 200 partecipanti al chiuso e di 1000 all’aperto, con il vincolo di un metro tra un posto e l’altro e di assegnazione dei posti a sedere. Per le competizioni sportive è consentita la presenza di pubblico, di un massimo di mille persone all’aperto e di 200 al chiuso, in base alla capienza.

In un primo momento le Regioni avevano proposto al governo di riportare le lezioni a distanza per gli studenti delle scuole superiori. Ma al momento, l’esecutivo ha confermato le lezioni in presenza.

(Testo e video Askanews)

Condividi tramite