Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America. Il democratico viene dato vincitore, nonostante la conta dei voti non sia ancora terminata, perché è passato in vantaggio in via definitiva in Pennsylvania

Joe Biden ha vinto Usa2020. Per la prima volta dall’inizio della scrutinio, NBC News e poi altri media, hanno lanciato la notizia – tutto dopo che la proiezione Decision Desk HQ dava per sua la Pennsylvania. Lo stato dell’Est concederebbe 20 Grandi elettori al vincitore, e questo permetterebbe al contender democratico di superare il quorum dei 270 (andrà a 273).

Resterebbero (condizionale necessario, perché  in Pennsylvania mancano comunque 100mila viti da scrutinare) ancora da assegnare altri cinque Stati: Arizona, Nevada, North Carolina, Georgia e Alaska. A questo punto però il risultato finale in questi Stati non importerebbe – sebbene va ricordato che Biden è proiettato per vincerne diversi (forse tutti escluso l’Alaska è il North Carolina) e dunque chiudere con un largo vantaggio di Grandi elettori.

Secondo la CNN, il Pentagono ha predisposto lo scudo aereo sopra all’abitazione nel Delaware dove Biden sta aspettando i risultati, mentre da oggi il Secret Service (l’agenzia che si occupa della sicurezza delle istituzioni, a cominciare dalla Casa Bianca) ha inviato rinforzi nella zona.

Sempre secondo la CNN, Donald Trump, il presidente uscente perdente, non avrebbe intenzione di accettare la sconfitta. Non darà quindi il concession speech, il momento simbolico che dà la continuità alla democrazia americana, in cui chi perde nella contesa presidenziale lascia il testimone a chi vince, presidente di tutta la nazione.

Differentemente Fox News (una rete molto più vicina a Trump della CNN) Trump sarebbe disposto a concedere la sconfitta: si sarebbe convinto dopo aver ricevuto consigli sul farlo. A parlare con il presidente sarebbero stati sua figlia Ivanka Trump e il marito Jared Kushner.

Condividi tramite