Leonardo e la società statunitense Northrop Grumman Corporation hanno sottoscritto un nuovo accordo per la fornitura di ulteriori mille unità pointer/tracker alla base del sistema di contromisura laser anti-missile Circm destinato all’Esercito degli Stati Uniti

Sottoscritto oggi un accordo di partnership tra Leonardo e la società statunitense Northrop Grumman Corporation per la fornitura dei sistemi di puntamento e tracciamento da destinare al programma Common infra-red countermeasures (Circm), il sistema di contromisure anti-missile delle Forze armate degli Stati Uniti. L’accordo, di durata quinquennale, impegna Leonardo a fornire, una volta raggiunto il pieno regime del programma Circm, oltre 1200 puntatori/tracciatori oltre ai cinquecento già consegnati.

IL CIRCM

Il programma Common infra-red countermeasures prevede la realizzazione di un sistema destinato a proteggere gli equipaggi dei velivoli in dotazione all’Esercito degli Stati Uniti dagli eventuali missili lanciati contro di loro. Il Circm funziona mirando al sistema di guida a infrarossi del razzo nemico e “abbagliandolo” con un potente laser, in modo da far perdere alla minaccia la traiettoria ostile. Il pointer/tracker messo a disposizione da Leonardo è il cuore del sistema, dirigendo il laser con precisione contro il sistema di puntamento del missile, un’impresa ingegneristica di notevole complessità se si prende in considerazione che sia l’obiettivo (il velivolo dello Us Army) che la minaccia (il missile nemico) si muovono entrambi, a velocità sostenute e in direzioni diverse. Il sistema Circm equipaggerà i velivoli dell’Esercito Usa come il CH-47 Chinook, l’UH-60 Black Hawk e l’AH-64 Apache.

ESPERIENZA E COLLABORAZIONE

Il sistema Circm è il frutto di un’intensa attività di test e valutazione operativa iniziale, durata sei mesi, condotta insieme allo Us Army e alla Northrop Grumman. L’accordo di oggi è, infatti, solo l’ultimo sviluppo di una collaborazione di successo a lungo termine che risale al 1995, quando le due società lavorarono insieme allo sviluppo congiunto dell’An/Aaq-24(V) Nemesis Dircm, un sistema di contromisura a infrarossi per il dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e il ministero della Difesa del Regno Unito, di cui Leonardo ha curato la progettazione e la produzione delle unità di puntamento e tracciamento. Continuando con questa solida partnership, e grazie all’esperienza acquisita da Leonardo, è stata naturale la scelta della società italiana per la realizzazione dei pointer/tracker compatti anche per il sistema Circm.

L’IMPEGNO DI LEONARDO

Leonardo ha cominciato a consegnare le prime cinquecento unità di pointer/tracker a Northrop Grumman per il programma Circm a partire dal 2016, quando sono iniziate le prime consegne all’Esercito degli Stati Uniti. Nonostante l’avvento della pandemia di Covid-19, Leonardo è riuscita a mantenere inalterati i livelli di produzione da record e a consegnare per tempo tutte le unità previste dagli accordi precedenti, con inalterato senso di impegno e collaborazione. Leonardo realizza le proprie tecnologie di contromisure a infrarossi dirette, le stesse alla base del pointer/tracker per il Circm, nel suo stabilimento di Edimburgo, dove sono concentrate le attività indirizzate al mercato del Regno Unito e dei suoi alleati.

Condividi tramite