I risultati dell’ultimo Market Watch Pmi di Banca Ifis, realizzato in collaborazione con Format Research, su un campione rappresentativo di oltre 500 Pmi italiane

Anche l’imprenditore leader cambia ruolo in azienda e diventa un tessitore di equilibri e relazioni in una gestione a distanza dei team. Secondo l’ultimo Market Watch Pmi di Banca Ifis, realizzato in collaborazione con Format Research, su un campione rappresentativo di oltre 500 Pmi italiane, una pmi su due ritiene che la leadership sia determinante nella gestione efficiente dei gruppi di lavoro.

Per il 61% delle piccole e medie imprese un leader, prima di tutto, deve saper motivare. Poi essere in grado di programmare il lavoro (45%) quindi dimostrare capacità di problem solving (36%). Empatia e integrità (entrambe al 12% delle preferenze) e soprattutto visione, caratteristica intrinseca ma individuata solo dal 7% del campione, appaiono oggi quasi secondarie.

La dimensione d’impresa non è secondaria: per le aziende con più di 50 addetti è infatti fondamentale la chiarezza e il livello di delega. Quasi il 90% delle pmi di grandi dimensioni presenta infatti un’organizzazione chiara e definita, ben il 78% delle aziende conta su leader pronti alla delega. Tra le principali criticità che le aziende, indipendentemente dalla dimensione e dal settore di attività, rilevano sul fronte della gestione ci sono: la difficoltà nel motivare i membri del gruppo (19%), la relazione con gli elementi difficili (16%), la gestione dei conflitti e dei flussi informativi (entrambi al 15%). Seguono la mancanza di visione comune, la carenza di impegno, lo scarso gioco di quadra, la difficoltà nel monitorare le prestazioni dei singoli.

La gestione e la motivazione dei team non è mai stata importante come nel pieno dell’emergenza pandemica. E con il primo e più rigido regime di lockdown e il 97% della popolazione aziendale in smart working, Banca Ifis ha immediatamente messo in campo un percorso formativo originale, “Ifis Restart”, per accompagnare manager e team verso la nuova normalità del lavoro da remoto. Ifis Restart ha previsto sia webinar per la lettura/gestione delle emozioni e delle relazioni, sia 35 pillole video, visualizzate da oltre 1.700 dipendenti, per simulare in tono ironico e fresco le situazioni tipiche del lavoro da casa.

Condividi tramite