La pandemia ha ridotto gli accessi ai controlli necessari per la prevenzione, provocando un aggravamento degli arretrati diagnostici. L’idea di Artemisia Lab: tenere aperte le cliniche a Ferragosto per agevolare i cittadini e cooperare con le strutture pubbliche

Davanti all’aggravamento delle problematiche del sistema sanitario a seguito della pandemia da Covid-19 Rete Artemisia Lab ha deciso di aprire tutti i propri Centri il 15 agosto per offrire a tutta la popolazione over 65 elettrocardiogrammi completamente gratuiti.

La decisione, come spiegano la Dott.ssa Mariastella Giorlandino, amministratore della Rete Artemisia Lab, e l’Associazione Artemisia Onlus, si lega all’andamento delle statistiche effettuate che rilevano come durante il periodo pandemico e post pandemico la popolazione non ha più fatto ricorso ai dovuti controlli necessari per la prevenzione, provocando un aggravamento degli arretrati diagnostici.

In particolare: mancanza degli esami clinici – diagnostici di base per identificare malattie metaboliche e cardiovascolari, mancanza di elettrocardiogrammi o PAP test, che comportano – conseguentemente – una mancanza di tempestività di intervento talvolta irrimediabile. Per tale motivo,  in tutta la settimana di ferragosto le strutture Artemisia Lab saranno aperte per offrire alla popolazione esami diagnostici veloci: risonanze, TAC ed esami di radiologia tradizionale.

“Da più di due anni la Dott.ssa Giorlandino, anche in qualità di responsabile della sezione Laboratori di analisi e specialistica dell’associazione CONFAPI Sanità, ha manifestato il proprio impegno presentando non soltanto al Ministero della Salute, ma anche alla Conferenza Stato-Regioni, programmi e progetti volti ad accelerare l’abbattimento delle liste di attesa, promuovendo una sinergia tra sanità pubblica e privata, che consenta agli ospedali pubblici di accelerare l’abbattimento delle liste di attesa devolvendo alle strutture sanitarie private l’esecuzione dei percorsi diagnostici con circuito chiuso”, spiega Artemisia Lab in un comunicato.

Il peso della pandemia sui controlli necessari per la prevenzione è uno dei problemi sanitari associati al Covid. Artemisia propone le sue attività come forma di cooperazione pubblico-privato a sostegno delle necessità sociali e in appoggio a quelle delle pubblica amministrazione.

Condividi tramite