Il cda del gruppo Cy4gate ha approvato la relazione finanziaria consolidata al 30 giugno 2022, registrando un risultato operativo positivo che sconta però della stagionalità del business e degli ammortamenti e accantonamenti in crescita per effetto degli investimenti effettuati a sostegno della crescita

Ricavi in linea con le aspettative di crescita. È quanto emerge dal consiglio d’amministrazione del gruppo Cy4gate che ha approvato la relazione finanziaria consolidata ai primi sei mesi del 2022. La crescita organica dei ricavi è infatti stata pari al 35% netto intercompany. La società, attiva nel mercato cyber a 360 gradi, vede tra gli elementi acceleratori della propria crescita il mercato della cyber-Intelligence e cyber-security, entrambi in espansione. “Sono sicuro che la crescita del mercato della cyber-security e Intelligence, la spinta propulsiva del business estero nonché il bilanciamento di effetti decrementali quali la stagionalità del business, i costi di transazione ed effetti del passaggio ai principi contabili internazionali, verificatisi nei primi sei mesi dell’anno e la normalizzazione dei costi del personale che ricadono sul primo semestre, ci faranno chiudere il 2022 secondo le nostre stime e aspettative”, ha detto Emanuele Galtieri, ceo & general manager di Cy4gate group.

Il punto di Galtieri

Nonostante il fatturato della società risenta di una stagionalità tipica del suo business che vede la maggior contribuzione soltanto nell’ultimo trimestre dell’anno, “i primi sei mesi del 2022 si chiudono con una buona performance dei ricavi, anche considerando la sola crescita organica di Cy4gate, che riporta un incremento del 35%. Una performance generale, quindi, che sottolinea bontà, solidità e scalabilità del nostro modello di business, imperniato su soluzioni tecnologiche capaci di soddisfare le sempre più sfidanti esigenze di cyber intelligence e cyber security, continuando a suscitare l’apprezzamento e la fiducia dei nostri clienti verso l’azienda”, ha commentato Galtieri. Proprio per soddisfare gli effetti della stagionalità, che prevedono un ultimo trimestre più intenso sotto il profilo dei ricavi attesi, si è deciso di incrementare il personale. “È importante evidenziare come la marginalità abbia naturalmente risentito dell’effetto dell’incremento di personale, con particolare riferimento alle aree di ingegneria”, ha spiegato ancora il ceo dell’azienda.

La panoramica economica

I ricavi delle vendite e delle prestazioni sono stati pari a 16 milioni di euro, con un incremento del 219% rispetto allo scorso anno. Mentre l’Ebitda, l’indicatore alternativo di performance, è stato pari a 2,3 milioni di euro, registrando un aumento di circa il 17,5% rispetto al 2021. La recente acquisizione di fine marzo del Gruppo Aurora ha permesso inoltre di rafforzare il segmento “forensic Intelligence” dedicato al commercio elettronico di tipo Business to Government (B2G) che pesa ad oggi per circa il 60% del business della società. Si evidenzia, inoltre, una contribuzione a livello di mercato domestico pari al 81% e al 19% sul mercato internazionale, consolidando così la presenza del gruppo nel mercato italiano. I costi totali sono ammontati invece a 14,4 milioni di euro, in aumento rispetto all’anno scorso grazie ai costi delle materie prime e del personale. Nel primo caso a seguito dell’acquisto del Gruppo Aurora che ha comportato, oltre a maggiori volumi di business, maggiori costi di struttura, di transizione e di integrazione. Mentre il costo del personale è imputabile al rafforzamento della struttura post acquisizione, con riferimento alle aree di ingegneria, che permetterà anche l’espansione di Cy4gate in nuovi mercati a sostegno della prevista crescita complessiva dei ricavi. In ultimo, il patrimonio netto si è attestato a circa 116 milioni di euro, in virtù della sottoscrizione integrale dell’aumento di capitale per un importo totale pari a 90 milioni di euro.

Prossimi passi

La società guarda al suo futuro con l’intenzione di proseguire nel percorso di crescita e focalizzare la propria strategia sul costante aggiornamento e sviluppo delle proprie soluzioni proprietarie, confermando così la propria vocazione prodotto-centrica. In particolare, saranno cinque i pilastri di Cy4gate: evoluzione dei prodotti di cyber-Intelligence e cyber-sicurezza in senso sempre più innovativo e automatizzato grazie all’IA, così da sviluppare un’offerta ancora più integrata ed efficiente; sviluppo del mercato che mira a proseguire nel rafforzamento sul mercato nazionale e nell’internazionalizzazione dell’azienda su tutte le soluzioni offerte; assicurare una forte diversificazione e ampliamento della base clienti, in particolare sul mercato corporate, attraverso partnership commerciali; operazioni straordinarie volte ad assicurare all’azienda una strutturata crescita nell’ambito della cybersicurezza, confermando in questo modo la volontà di creazione di un centro di eccellenza europeo nello specifico dominio; e infine puntare su marketing e comunicazione per perseguire una più solida “brand awareness” sul mercato italiano e internazionale.

Condividi tramite