Una delle aziende leader dei servizi digital trust, cybersecurity e business Innovation entra in possesso di una quota rilevante di un operatore italiano di rilevanza strategica per la sicurezza nazionale

Shopping di fine anno per Tinexta. Il gruppo attivo nei servizi avanzati per l’identità e la certificazione digitale, la cybersicurezza, il digital marketing ha infatti annunciato la sottoscrizione di un accordo vincolante per l’acquisizione del 20% del capitale di Defence Tech Holding, tramite un veicolo interamente detenuto, per un corrispettivo pari a circa 25 milioni di euro. Lo specialista dei servizi digital trust, cybersecurity e business Innovation entra così in possesso di una quota rilevante di un operatore italiano di rilevanza strategica per la sicurezza nazionale, con azioni negoziate al mercato Euronext Growth di Borsa Italiana.

A seguito dell’operazione, si legge in una nota diffusa a valle dell’annuncio del deal, Tinexta e Defence Tech “metteranno a punto un piano di sinergie di natura industriale e commerciale che riguarderanno prevalentemente la possibilità di fare cross selling e upselling, sia dei prodotti di Defence Tech da vendere alla clientela corporate di Tinexta Cyber, sia dei prodotti di Tinexta Cyber da vendere alla clientela Government di Defence Tech. Defence Tech è infatti specializzata in servizi e prodotti di protezione delle infrastrutture critiche, complementari e sinergici con l’offerta di Tinexta Cyber. Inoltre, con questa operazione il Gruppo Tinexta amplia la propria presenza nel mercato della Pa”.

“In Defence Tech”, ha commentato Pier Andrea Chevallard, ceo di Tinexta, “abbiamo individuato un operatore con un posizionamento di particolare interesse e con fortisinergie rispetto all’attuale offerta del nostro Gruppo in ambito cyber security, settore sempre più centrale per lo sviluppo delle imprese e della Pubblica amministrazione e per la difesa delle infrastrutture fisiche e digitali del Paese”.

Emilio Gisondi, numero uno di Defence Tech ha invece sottolineato come “l’interesse di un grande gruppo italiano come Tinexta dimostra l’importante valore creato da Defence Tech in questi anni ed è sicuramente motivo di soddisfazione per ogni persona del nostro gruppo. Al tempo stesso, ritengo l’operazione una grande opportunità per accelerare il nostro percorso di crescita attraverso una nuova dimensione e sinergie di offerta e commerciali”. E ancora, “la nostra operazione rappresenta un passo importante per la creazione di un polo nazionale per la cyber-security, lo Spazio e la Difesa nazionale, implementando il concetto di sovranismo tecnologico nel mercato della nostra Pa. L’operazione è comunque soggetta alla clausola sospensiva della Golden Power e quindi non posso dare ulteriori dettagli fino al closing”.

Condividi tramite