Skip to main content

DISPONIBILI GLI ULTIMI NUMERI DELLE NOSTRE RIVISTE.

 

ultima rivista formiche
ultima rivista airpress

Troppe e scritte male. La bolla normativa che rallenta il Paese

Dalle correzioni al reddito di cittadinanza al terremoto fino alla scuola. L’Italia produce tante leggi, troppe. Molte sono scritte male e rischiano di fare danni. Il commento di Antonio Mastrapasqua

Tante commissioni, tanti presidenti. Incoerenze costituzionali e sue cure

La moltiplicazione delle commissioni è uno dei sintomi di una incoerenza costituzionale che avrebbe bisogno di una cura adeguata da parte della politica. Si parla spesso di semplificazione normativa, ma anche la semplificazione istituzionale potrebbe aiutare il Paese e la sua efficienza

Perché il governo deve intervenire sul bonus-mania

Su 81 bonus fiscali indicati nel modello 730 di quest’anno, 60 sono usati da meno dell’1% dei contribuenti. Una frammentazione con cui governo e Parlamento dovranno confrontarsi per riordinare le agevolazioni, così come impone il disegno di legge delega per la riforma fiscale. Ma è difficile essere ottimisti. Il commento di Antonio Mastrapasqua

I tre sindacati rappresentano ancora il Paese nel "next normal"?

Esistono 900 contratti collettivi, centinaia di associazioni che riuniscono lavoratori, volontari, categorie, consumatori, interessi, culture. Eppure il governo continua a riporre fiducia solo in tre sigle, mai davvero “pesate” e pure divise tra loro

Chi ha paura dei commissari? Pnrr, virus e l'Italia nel 2026

Il Covid è stato (ed è) peggio di un terremoto: così come quando si deve ricostruire un territorio si deve far ricorso a un commissario per l’emergenza, così ci si dovrebbe poter affidare a strutture commissariali, che peraltro hanno già dato ottime prove di sé, come quella del generale Francesco Paolo Figliuolo per il piano vaccinale

Gioventù sospesa. Mastrapasqua e l'allarme inascoltato

Diamanti e Rosina raccontano una generazione dimenticata dalle istituzioni, in un Paese dominato dagli over 65, se non per qualche bonus che dura poco e non incide sulle scelte di vita. Dalla pandemia molti ragazzi vogliono uscire più forti e consapevoli di prima. Non sprechiamo questa occasione

La lezione dello strano caso dell'Inpgi alle altre casse previdenziali

Il caso Inpgi, prima che invelenire i rapporti tra categorie professionali e opinione pubblica, può aprire una serena riflessione sui vantaggi di un unico grande ente per la previdenza, all’interno del quale mantenere alcuni fondi, a garanzia delle specificità, ma nella certezza della solidarietà assicurata da regole comuni e dall’elasticità fornita dai grandi numeri

Siamo sicuri che questa festa di fine crisi sia giustificata?

Banca d’Italia non è certo covo di chi rema contro il premier. Eppure, a un recente convegno Fabrizio Balassone, capo del Servizio Struttura economica di Via Nazionale, ha lanciato più di un ragionevole alert circa una presunta “illusione finanziaria” che starebbe vivendo il Paese. La strada per non disperdere ripresa economica e Pnrr

Bonus e Superbonus, il vero impatto dell'attività edilizia sulla crescita economica

Il Pil sale, ma più per i ponteggi che per le Grandi Opere. Un intervento di favore fiscale che “regala” ai privati 10 euro ogni 100 spesi ha qualcosa di patologico, oltre le buone intenzioni di chi ha provato a riaccendere il motore produttivo di una macchina ingolfata dalla pandemia

Le curiose ricorrenze delle truffe allo Stato. Scrive Mastrapasqua

L’ultima inchiesta sui beneficiari del Reddito di cittadinanza mi ha fatto ricordare la questione dei cosiddetti “falsi invalidi”: ai tempi della mia presidenza l’Inps eseguì quasi un milione di verifiche straordinarie sulle pensioni di invalidità civile, tra il 2009 e il 2012. Più o meno una su quattro era stata erogata senza che vi fosse titolo

×

Iscriviti alla newsletter