L’immobilismo non è più un’opzione