Chi è garantito e chi è a rischio. È tempo di un welfare dinamico delle opportunità