La vita del principe Filippo, dall’infanzia poverissima alla Corona inglese. Le foto

Il principe Filippo avrebbe compiuto presto 100 anni. La data non è precisa perché nacque a Corfù nel 1921, ma secondo alcuni biografi fu registrato secondo il calendario ortodosso a maggio e solo in seguito il suo compleanno ufficiale divenne il 10 luglio. Nato quinto figlio (e primo maschio) dal principe Andrea di Grecia e dalla principessa Alice di Battenberg, pronipote della Regina Vittoria. Di greco, a parte il battesimo ortodosso, aveva poco. La sua famiglia infatti era metà danese e metà tedesca, il suo vero cognome era Schleswig-Holstein-Sonderburg-Glücksburg, ma nonostante i natali i genitori erano poverissimi per gli standard delle monarchie europee. Costretti alla fuga dal paese, si trasferirono in Francia dove spesero i soldi ricevuti alle nozze in poco tempo e si separarono. La madre ebbe un esaurimento nervoso e poi si fece suora ortodossa.

Le quattro sorelle furono tutte accasate con nobili tedeschi, mentre il piccolo Philip fu spedito in Inghilterra dallo zio Lord Mountbatten, uomo scaltro e potente, che lo crebbe sotto la sua ala fino a fargli sposare la principessa Elisabetta, detta Lilibeth. Lei avrebbe voluto allevare cani e cavalli, e invece divenne erede al trono dopo l’abdicazione dello zio David (Edoardo VIII), che abbandonò la corona e il regno per amore della divorziata americana Wallis Simpson.

E’ stato il consorte di un monarca più longevo della storia. I suoi titoli erano principe del Regno Unito, duca di Edimburgo, conte di Merioneth, barone Greenwich, cavaliere reale del nobilissimo ordine della Giarrettiera. grand’ammiraglio della Marina britannica, con cui amò solcare i mari come lo zio ma non come il figlio Carlo, ostile alla vita militare. Fu lui a definire “the Firm” (la ditta) la Famiglia Reale che, nonostante scappatelle, gaffe, e un crudele senso dell’humour – o forse proprio grazie a tutto ciò – ha servito con passione e dedizione.

Ecco una selezione delle foto della sua vita, dall’infanzia in Grecia agli ultimi anni di Royal duties.

Condividi tramite