Questi giorni dove l’Italia è stressata dalla pandemia, come tutto il resto del mondo, il governo italiano ha ricevuto una mano tesa per un aiuto in questo momento difficile da parte di Forza Italia e per la precisione proprio da Silvio Berlusconi.

Ed è in questo segnale di unione, e non di divisione, che taluni hanno riconosciuto la figura di Gianni Letta, consigliere da tempo del Cavaliere e da sempre fautore di unità.

Anche in questa occasione, come per l’inizio della legislatura, Letta si propone come consigliere che propone l’armonia in tempi di tempesta, ben più difficile che suggerire una netta divisione. È il momento di cucire e non strappare i rapporti, perché l’Italia ora ha bisogno di coesione.

E così come sostiene il Corriere, Letta è una personalità invisa a Matteo Salvini, tuttavia è anche un interlocutore per un’altra figura di governo, che ora ha ritrovato una sua centralità, quale Luigi Di Maio.

Armonia e memoria ancora una volta per Gianni Letta quindi come scrisse il nostro direttore editoriale Roberto Arditti tempo fa.

(Foto-Umberto Pizzi-riproduzione riservata)

Condividi tramite