Intelligence finanziaria, il libro di Caligiuri e il dibattito alla Camera. Le foto

Viviamo in un’epoca di conflitti economici permanenti dove, a differenza delle guerre tradizionali, la digitalizzazione e la finanziarizzazione dissolvono le barriere spaziali e temporali. Gli Stati e le imprese devono sempre più confrontarsi con un sistema finanziario globale, dove agiscono non solo fondi, banche e multinazionali, talvolta espressione di regimi stranieri e stati autoritari, ma anche poteri criminali transnazionali come mafie e organizzazioni terroristiche. Per fronteggiare queste minacce, ma anche per cogliere delle opportunità, l’intelligence finanziaria svolge un ruolo di primo piano a tutela della sicurezza e dell’interesse nazionale.

Alla Camera dei Deputati è stato presentato il volume “Intelligence Finanziaria” (Rubbettino) alla presenza degli autori Mario Caligiuri, Edoardo Fiora, Roberto Pollari e Luigi Rucco. A discutere del volume sono intervenuti il presidente della Consob Paolo Savona, l’onorevole Alberto Pagani e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Bruno Tabacci, moderati da Giorgio Rutelli, direttore di Formiche.net.

(Copyright Imagoeconomica)

 

Condividi tramite