Luigi Di Maio a nudo con Myrta Merlino. Foto di Pizzi

C’erano tutti, o quasi, i citati da Luigi Di Maio nella sua autobiografia, “Un amore chiamato politica” (Piemme), alla presentazione del libro che si è tenuta nella serata di mercoledì 3 novembre a Roma, alla Feltrinelli della galleria Alberto Sordi, proprio di fronte a Palazzo Chigi. A presentare il libro assieme al ministro degli Esteri la giornalista Myrta Merlino, ma tra il pubblico, appunto, erano presenti non semplicemente i citati, ma i compagni e le compagne di viaggio, le persone che hanno condiviso con il di Maio uomo dieci anni vissuti a velocità doppia, per usare le parole di Merlino nella sua introduzione iniziale nel corso della presentazione.

Virginia Saba in prima fila, la compagna del ministro a cui Di Maio ha dedicato il libro e senza la quale, ha scritto lui stesso, il libro non sarebbe esistito. Riccardo Fraccaro, Alfonso Bonafede, Vincenzo Spadafora, i quali hanno accompagnato Di Maio nel corso del suo approdo in Parlamento, poi nei due governi guidati da Conte. E seppur citato più volte, Conte non era presente, come non lo erano altri uomini e donne che Di Maio ha incontrato nel corso di questi 10 anni vissuti intensamente.

Poi ancora Vito Cozzoli, Laura Castelli, Virginia Raggi erano presenti in prima fila. Per Formiche.net invece era presente Umberto Pizzi. Ecco tutte le sue foto.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche