Giovanni Malagò riconfermato alla guida del Coni fino al 2025. Foto dall’archivio Pizzi

Giovanni Malagò è stato rieletto alla presidenza del Coni con 55 voti su 71. Alle sue spalle Renato Di Rocco con 13 voti, mentre una preferenza è andata alla terza candidata Antonella Bellutti. Una scheda bianca e una nulla.

“Sarà il mio terzo mandato, sarà anche l’ultimo. Non mi risparmierò nel mio ruolo. A chi ha votato per Di Rocco e Bellutti dico che cercherò di fare il possibile per raccontargli che insieme si può scrivere una nuova pagina di storia dello sport italiano e del Coni e arrivare a un traguardo, essere più prestigiosi, forti e credibili in questi momenti di tempesta”, ha detto Giovanni Malagò, appena rieletto presidente del Coni.

“Grazie a tutti, siete la mia famiglia, mi troverete sempre dalla parte dello sport e del Coni. Viva l’Italia”, ha aggiunto con la voce rotta dalla commozione Malagò. “Vi devo raccontare una cosa che pochi sanno ma che molti sospettano. Ho ricevuto molte proposte in questi anni per fare delle cose belle fuori dallo sport ma non le ho mai prese in considerazione, per due motivi: prima di tutto perché ho preso un impegno nel precedente mandato con le persone che hanno detto di avere fiducia in me, poi perché per me non esiste un ruolo più bello di quello di presidente del Coni”, ha concluso Malagò.

Ecco una serie di foto dall’archivio storico di Umberto Pizzi che ritraggono Giovanni Malagò.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche