Mourinho prossimo allenatore della Roma, il titolo schizza in Borsa (+21%). Tutte le foto

Lo chiamano lo Special One. La Roma ha un nuovo allenatore: José Mourinho, tecnico al posto di Paulo Fonseca fino al 2024. Lo ha annunciato lo stesso club giallorosso con un comunicato: L’As Roma è lieta di annunciare che José Mourinho sarà il nuovo Responsabile Tecnico della prima squadra a partire dalla stagione 2021-22. Siamo lieti ed emozionati di dare il benvenuto a Mourinho nella famiglia dell’As Roma”, hanno dichiarato il presidente Dan Friedkin e il vicepresidente Ryan Friedkin. “José è un fuoriclasse che ha vinto trofei a ogni livello e garantirà una leadership e un’esperienza straordinarie per il nostro ambizioso progetto. L’ingaggio di José rappresenta un grande passo in avanti nella costruzione di una mentalità vincente, solida e duratura, nel nostro Club”.

Ma chi è Josè Mourinho, allenatore dal carattere pirotecnico e famoso per i suoi gesti plateali? Nato a Setúbal, località costiera del Portogallo, il 26 gennaio 1963, dopo aver tentato l’avventura da giocatore, a 24 anni decide di intraprendere la carriera di allenatore, non prima di aver fatto il professore di educazione fisica per 5 anni. Nel 2000 viene ingaggiato come tecnico della prima squadra del Benfìca mentre l’anno dopo guida per un po’ di tempo l’União Leiria. Poi il passaggio al Porto, dove vincerà sia il campionato che la Coppa di Portogallo. Risultati che gli valgono l’ingaggio da parte del Chelsea nel 2004.

Col Chelsea vince due campionati, permettendo ai Blues di tornare a vincere in Premier League dopo 50 anni. Nel 2008 viene ingaggiato dall’Inter dove vince il campionato nella prima stagione e centra lo storico Triplete in quella successiva, vincendo campionato, Coppa Italia e la Champions League. Nel curriculum di Mourinho c’è anche il Real Madrid e il Manchester United, con cui vince l’Europa League. Infine il Tottenham dove però è stato esonerato.

Condividi tramite