I 76 anni di Raffaella Carrà visti da Umberto Pizzi. Foto d’archivio

“Dei soldi e dell’ambizione non mi è mai importato niente, ma senza coraggio la mia vita sarebbe stata triste. Se a volte ho fatto delle cazzate, le ho fatte perché le avevo scelte io. Se però una cosa non la sento, la rifiuto”. Compie oggi 76 anni Raffaella Carrà, cantante, ballerina, conduttrice, volto della televisione italiana indimenticata e indimenticabile.

In una intervista rilasciata a Vanity Fair lo scorso febbraio, Carrà si è raccontata senza restrizioni: “Lo dicono adesso, ma per decenni sono stata considerata quella dell’ombelico, del tuca tuca o dei fagioli. Adesso che ho 75 anni dicono che ho fatto la rivoluzione”, spiegava. “Dov’era lo scandalo? Dove la provocazione? Era tutto pulito. (…) Oggi in tv vedo naufraghi con un filo nel sedere o con i seni rifatti da cui spunta un capezzolo. Non giudico perché non sono mai stata moralista, però che vogliano mostrare filo e capezzolo è evidente. (…) Forse anche a noi l’avrebbero fatto passare, ma il punto è che non piaceva a me. Oggi in tv c’è più libertà, ma è una libertà soprattutto di parola. Noi parolacce non le dicevamo, oggi basta mettere una qualunque trasmissione e se non dici vaffanculo ti guardano anche male”.

E sulla sua ambizione aggiunge: “Se ho avuto il passo da carabiniere e a qualcuno sono parsa aggressiva è perché, in un mondo fondamentalmente maschile, ho dovuto difendermi e farmi valere”.

Ecco, allora, in occasione del suo compleanno, una selezione di foto di Umberto Pizzi della Raffa Nazionale.

(c) Umberto Pizzi – Riproduzione riservata

Condividi tramite

Guarda le altre gallery fotografiche