Skip to main content

DISPONIBILI GLI ULTIMI NUMERI DELLE NOSTRE RIVISTE.

 

ultima rivista formiche
ultima rivista airpress

Romano Prodi dagli anni ’80 alla presidenza del Consiglio. La fotostoria

Ottorino Beltrami, Romano Prodi (1979)
1 / 78
Ottorino Beltrami, Romano Prodi (1979)
2 / 78
Romano Prodi (1979)
Romano Prodi, Gianni Agnelli (1980)
3 / 78
Romano Prodi, Gianni Agnelli (1980)
Romano Prodi, Gianni Agnelli (1980)
4 / 78
Romano Prodi, Gianni Agnelli (1980)
Michele Principe, Romano Prodi (1982)
5 / 78
Michele Principe, Romano Prodi (1982)
Romano Prodi, Carlo Fracanzani (1982)
6 / 78
Romano Prodi, Carlo Fracanzani (1982)
Delio Fabbri, Romano Prodi (1982)
7 / 78
Delio Fabbri, Romano Prodi (1982)
Achille Ardigò, Romano Prodi (1982)
8 / 78
Achille Ardigò, Romano Prodi (1982)
Romano Prodi, Sergio Pininfarina (1982)
9 / 78
Romano Prodi, Sergio Pininfarina (1982)
Romano Prodi, Rainer Masera (1982)
10 / 78
Romano Prodi, Rainer Masera (1982)
Romano Prodi, Fabiano Fabiani (1982)
11 / 78
Romano Prodi, Fabiano Fabiani (1982)
Roberto Allen, Romano Prodi (1982)
12 / 78
Roberto Allen, Romano Prodi (1982)
Romano Prodi, Filippo Maria Pandolfi, Virginio Rognoni (1982)
13 / 78
Romano Prodi, Filippo Maria Pandolfi, Virginio Rognoni (1982)
Romano Prodi, Stefano Sandri (1982)
14 / 78
Romano Prodi, Stefano Sandri (1982)
Romano Prodi, Franco Reviglio (1982)
15 / 78
Romano Prodi, Franco Reviglio (1982)
Romano Prodi, Sergio Polillo, Piero Ottone (1982)
16 / 78
Romano Prodi, Sergio Polillo, Piero Ottone (1982)
Romano Prodi, Clelio Darida (1982)
17 / 78
Romano Prodi, Clelio Darida (1982)
Romeo Dalla Chiesa, Romano Prodi (1982)
18 / 78
Romeo Dalla Chiesa, Romano Prodi (1982)
Romano Prodi, Giuliano Graziosi (1982)
19 / 78
Romano Prodi, Giuliano Graziosi (1982)
Romano Prodi, Raul Gardini (1983)
20 / 78
Romano Prodi, Raul Gardini (1983)
Francesco Paolo Mattioli, Romano Prodi, Giuliano Graziosi (1983)
21 / 78
Francesco Paolo Mattioli, Romano Prodi, Giuliano Graziosi (1983)
22 / 78
Romano Prodi (1984)
Raul Gardini, Romano Prodi, Flavia Prodi, Gruppo Ferruzzi (1985)
23 / 78
Raul Gardini, Romano Prodi, Flavia Prodi, Gruppo Ferruzzi (1985)
24 / 78
Romano Prodi (1985)
Romano Prodi, Ciriaco De Mita (1986)
25 / 78
Romano Prodi, Ciriaco De Mita (1986)
26 / 78
Romano Prodi (1986)
Umberto Nordio, Romano Prodi (1987)
27 / 78
Umberto Nordio, Romano Prodi (1987)
Romano Prodi, Franco Nobili (1987)
28 / 78
Romano Prodi, Franco Nobili (1987)
29 / 78
Romano Prodi, Franco Ottone (1987)
Piercamillo Davigo, Paolo Flores D'Arcais, Romano Prodi (1987)
30 / 78
Piercamillo Davigo, Paolo Flores D'Arcais, Romano Prodi (1987)
31 / 78
Paolo Flores D'Arcais, Romano Prodi (1987)
Romano Prodi, Luigi Arcuti (1987)
32 / 78
Romano Prodi, Luigi Arcuti (1987)
Paolo Cantarella, Romano Prodi (1987)
33 / 78
Paolo Cantarella, Romano Prodi (1987)
Romano Prodi, Renato Mannheimer (1987)
34 / 78
Romano Prodi, Renato Mannheimer (1987)
Romano Prodi, Carlo Maria Martini, Mario Monti (1987)
35 / 78
Romano Prodi, Carlo Maria Martini, Mario Monti (1987)
Romano Prodi, Edgar Brown (1987)
36 / 78
Romano Prodi, Edgar Brown (1987)
37 / 78
Romano Prodi (1987)
Romano Prodi, Massimo Cacciari, Eugenio Scalfari (1987)
38 / 78
Romano Prodi, Massimo Cacciari, Eugenio Scalfari (1987)
Luigi Fausti, Romano Prodi, Sergio Siglienti (1988)
39 / 78
Luigi Fausti, Romano Prodi, Sergio Siglienti (1988)
Romano Prodi, Umberto Eco (1990)
40 / 78
Romano Prodi, Umberto Eco (1990)
Romano Prodi, Claus Dieter Ehlermann (1990)
41 / 78
Romano Prodi, Claus Dieter Ehlermann (1990)
Romano Prodi, Claudio Maria Masi (1990)
42 / 78
Romano Prodi, Claudio Maria Masi (1990)
Romano Prodi, Giorgio Seragnoli, Marco Vitale (1990)
43 / 78
Romano Prodi, Giorgio Seragnoli, Marco Vitale (1990)
Silvio Sircana, Romano Prodi (1990)
44 / 78
Silvio Sircana, Romano Prodi (1990)
Renzo Piano, Walter Veltroni, Romano Prodi, Francesco Rutelli (1990)
45 / 78
Renzo Piano, Walter Veltroni, Romano Prodi, Francesco Rutelli (1990)
46 / 78
Romano Prodi (1990)
47 / 78
Romano Prodi, Massimo D'Alema (1990)
48 / 78
Romano Prodi, Massimo D'Alema (1990)
Romano Prodi (1991)
49 / 78
Romano Prodi (1991)
Carlo De Benedetti, Romano Prodi (1992)
50 / 78
Carlo De Benedetti, Romano Prodi (1992)
Carlo De Benedetti, Romano Prodi (1992)
51 / 78
Carlo De Benedetti, Romano Prodi (1992)
52 / 78
Antonio Maccanico, Romano Prodi (1992)
Romano Prodi, Silvio Berlusconi (1993)
53 / 78
Romano Prodi, Silvio Berlusconi (1993)
54 / 78
Romano Prodi, Beniamino Andreatta (1993)
Romano Prodi (1993)
55 / 78
Romano Prodi (1993)
Romano Prodi, Peter Sutherland (1993)
56 / 78
Romano Prodi, Peter Sutherland (1993)
57 / 78
Romano Prodi, Mario Draghi (1993)
Lucio Villari, Romano Prodi (1993)
58 / 78
Lucio Villari, Romano Prodi (1993)
59 / 78
Romano Prodi (1993)
Romano Prodi, Luigi Manconi (1993)
60 / 78
Romano Prodi, Luigi Manconi (1993)
Romano Prodi (1993)
61 / 78
Romano Prodi (1993)
62 / 78
Romano Prodi, Giuliano Amato (1993)
Romeno Dalla Chiesa, Romano Prodi (1994)
63 / 78
Romeno Dalla Chiesa, Romano Prodi (1994)
Romano Prodi, Cesare Previti (1994)
64 / 78
Romano Prodi, Cesare Previti (1994)
65 / 78
Romano Prodi, Cesare Previti (1994)
Antonio Fazio, Romano Prodi (1994)
66 / 78
Antonio Fazio, Romano Prodi (1994)
67 / 78
Enrico Letta, Romano Prodi (1995)
68 / 78
Romano Prodi (1995)
69 / 78
Mario Monti, Silvio Berlusconi, Romano Prodi (1995)
70 / 78
Romano Prodi (1995)
Luciano Violante, Romano Prodi, Nicola Mancino (1995)
71 / 78
Luciano Violante, Romano Prodi, Nicola Mancino (1995)
72 / 78
Cesare Geronzi, Romano Prodi (1995)
73 / 78
Arturo Parisi, Romano Prodi (1996)
74 / 78
Romano Prodi (1996)
75 / 78
Oscar Luigi Scalfaro, Romano Prodi (1996)
76 / 78
Romano Prodi (1996)
77 / 78
Giorgio Napolitano, Romano Prodi (1996)
78 / 78
Romano Prodi, Walter Veltroni, Pier Luigi Bersani, Vincenzo Visco (1996)
Ottorino Beltrami, Romano Prodi (1979)
Romano Prodi, Gianni Agnelli (1980)
Romano Prodi, Gianni Agnelli (1980)
Michele Principe, Romano Prodi (1982)
Romano Prodi, Carlo Fracanzani (1982)
Delio Fabbri, Romano Prodi (1982)
Achille Ardigò, Romano Prodi (1982)
Romano Prodi, Sergio Pininfarina (1982)
Romano Prodi, Rainer Masera (1982)
Romano Prodi, Fabiano Fabiani (1982)
Roberto Allen, Romano Prodi (1982)
Romano Prodi, Filippo Maria Pandolfi, Virginio Rognoni (1982)
Romano Prodi, Stefano Sandri (1982)
Romano Prodi, Franco Reviglio (1982)
Romano Prodi, Sergio Polillo, Piero Ottone (1982)
Romano Prodi, Clelio Darida (1982)
Romeo Dalla Chiesa, Romano Prodi (1982)
Romano Prodi, Giuliano Graziosi (1982)
Romano Prodi, Raul Gardini (1983)
Francesco Paolo Mattioli, Romano Prodi, Giuliano Graziosi (1983)
Raul Gardini, Romano Prodi, Flavia Prodi, Gruppo Ferruzzi (1985)
Romano Prodi, Ciriaco De Mita (1986)
Umberto Nordio, Romano Prodi (1987)
Romano Prodi, Franco Nobili (1987)
Piercamillo Davigo, Paolo Flores D'Arcais, Romano Prodi (1987)
Romano Prodi, Luigi Arcuti (1987)
Paolo Cantarella, Romano Prodi (1987)
Romano Prodi, Renato Mannheimer (1987)
Romano Prodi, Carlo Maria Martini, Mario Monti (1987)
Romano Prodi, Edgar Brown (1987)
Romano Prodi, Massimo Cacciari, Eugenio Scalfari (1987)
Luigi Fausti, Romano Prodi, Sergio Siglienti (1988)
Romano Prodi, Umberto Eco (1990)
Romano Prodi, Claus Dieter Ehlermann (1990)
Romano Prodi, Claudio Maria Masi (1990)
Romano Prodi, Giorgio Seragnoli, Marco Vitale (1990)
Silvio Sircana, Romano Prodi (1990)
Renzo Piano, Walter Veltroni, Romano Prodi, Francesco Rutelli (1990)
Romano Prodi (1991)
Carlo De Benedetti, Romano Prodi (1992)
Carlo De Benedetti, Romano Prodi (1992)
Romano Prodi, Silvio Berlusconi (1993)
Romano Prodi (1993)
Romano Prodi, Peter Sutherland (1993)
Lucio Villari, Romano Prodi (1993)
Romano Prodi, Luigi Manconi (1993)
Romano Prodi (1993)
Romeno Dalla Chiesa, Romano Prodi (1994)
Romano Prodi, Cesare Previti (1994)
Antonio Fazio, Romano Prodi (1994)
Luciano Violante, Romano Prodi, Nicola Mancino (1995)

“Non è un periodo bello. In quattro mesi due fratelli e la moglie. Però c’è un grande affetto tra di noi e dagli amici e dai cittadini per Vittorio”. Con queste parole Romano Prodi si rivolgeva ai giornalisti davanti alla chiesa di Sant’Anna in via Siepelunga a Bologna, poco prima dell’arrivo del feretro del fratello Vittorio, morto il 29 luglio dopo una lunga malattia.

Il già presidente del Consiglio, già ministro, professore, accademico, fondatore dell’Ulivo e unico avversario politico ad aver sconfitto per ben due volte (nel 1996 e nel 2001) Silvio Berlusconi alle urne, Romano Prodi compie oggi 9 agosto 84 anni.

E se la svolta politica è stata la fondazione dell’Ulivo, l’agglomerato di forze di centro sinistra e di sinistra, ci sono anche gli anni che precedono il 1996 e la formazione del primo governo da lui guidato.

La prima esperienza di governo nazionale di Prodi, però, fu nel 1978, quando divenne ministro dell’industria, del commercio e dell’artigianato dal novembre 1978 fino al marzo 1979 nel governo Andreotti IV. Fu poi nominato da Giovanni Spadolini presidente dell’Istituto per la Ricostruzione Industriale (IRI), dal 1982 fino al 1989, che contribuì a ristrutturare, guidato sempre da lui anche nel biennio 1993-1994.

Dopo le dimissioni, nel 1994, a seguito della vittoria alle elezioni di Silvio Berlusconi, Prodi decide di scendere in campo ed è a quel punto che inizia il lavoro per mettere assieme le forse di centro e di sinistra, che daranno poi origine all’Ulivo.

Come scriveva Arturo Parisi, che con Prodi fu fautore e fondatore dell’idea, ancor prima del progetto, di Ulivi, nel libro “Il tempo dell’Ulivo” scritto da Andrea Colasio, “se la politica è il regno del ‘chi’ prima del ‘cosa’ per chi si chiede cosa sia stato l’Ulivo è inevitabile ricercare al di là della natura collettiva di quella impresa una persona, la persona che promosse e guidò quel governo nella sua gestazione elettorale e nella sua conduzione, assicurando quella unità, quella coerenza e l’orizzonte del quale si parlava. La persona che per prima alzò la mano – la sua mano – e riconoscendosi in una direzione indicò, se non ancora nel dettaglio la strada e il modo di percorrerla, un’alternativa all’esistente, una persona che, come oggi si dice, ci mise il nome e la faccia e si intestò il rischio d’impresa. Questa persona, il protagonista della storia che il libro ricostruisce, si chiama Romano Prodi”.

Ecco, allora, una serie di foto che ripercorrono la vita professionale di Romano Prodi, dagli anni ’80 al primo governo da lui guidato.

(Imagoeconomica)

×

Iscriviti alla newsletter