Per la prima volta nella storia un Presidente americano ha incontrato un leader nordcoreano passando dalla zona demilitarizzata al confine tra le due Coree. È questa la dimensione minima del summit di oggi tra Donald Trump e Kim Jong-un.

Ma non basta: Trump è poi andato formalmente in Corea del Nord, attraversando il confine per entrare in uno degli edifici frontalieri insieme a Kim. Il primo della storia degli Stati Uniti a farlo (Clinton e Carter erano stati in Corea del Nord ma non erano più in carica): “Passare attraverso questa linea è stato un grande onore, sono stati fatti molti progressi”, ha detto Trump. Di più: da lì, dal territorio di uno degli Stati che decenni di dottrina americana hanno considerato paria, nemici di Washington, Trump ha invitato il satrapo nordcoreano alla Casa Bianca: “Il rapporto che abbiamo sviluppato ha significato così tanto per così tante persone […] Mi piace stare con te”, ha detto rivolto a Kim. Ad accompagnare l’americano al villaggio ibrido di Panmunjom è stato il sudcoreano Moon Jae-in, il motore che ha avviato l’attuale fase negoziale con Pyongyang a febbraio del 2018 (con l‘occasione delle Olimpiadi invernali in Corea del Sud) (qui l’articolo completo).

Ecco tutte le foto dell’incontro.

 

Condividi tramite