A Villa Taverna la crisi non entra. Cronache dalla serata americana