Secondary Infektion, la maxi campagna di disinformazione (della Russia?) analizzata dal DfrLab

Una “information operation” partita dalla Russia utilizzava account e documenti falsi e dozzine di piattaforme online per diffondere storie che attaccavano gli interessi e l’unità occidentali. Contorni, metodi e temi della campagna di disinformazione analizzata dal Digital Forensic Research Lab, laboratorio del think thank Usa Atlantic Council