Fra le tante misure che si starebbero valutando per l’avvio della Fase 2 ve ne sarebbe una in particolare. Questa misura riguarderebbe la possibilità che venga imposta alle persone da 70 anni in su una prosecuzione del lockdown, indipendentemente dalle loro effettive condizioni di salute, dalle loro attività e dai sistemi relazionali in cui sono inserite.

Una ipotesi che è stata subito considerata inaccettabile dai sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil da associazioni di volontariato – che puntano molto sull’impegno di anziani in buona salute – e di associazioni professionali che annoverano ancora professionisti in piena attività.

Ma se malauguratamente passasse questa disposizione allora anche il Presidente Mattarella non potrebbe compiere visite in Italia? E anche a Papa Francesco si impedirebbe di celebrare messa in qualche chiesa di Roma – di cui peraltro è il vescovo – come ha fatto ieri domenica? Ed anche i senatori a vita Giorgio Napolitano, Mario Monti, Liliana Segre, Carlo Rubbia e Renzo Piano non potrebbero partecipare ai lavori parlamentari? E anche alcuni giudici costituzionali – come ad esempio Giuliano Amato – non potrebbero partecipare ai lavori della Consulta? E così anche magistrati della Cassazione?
E anche a Berlusconi e a Bossi si vieterebbe di svolgere attività politica?

E che dire poi di tanti imprenditori come Bombassei, Cipolletta, Montezemolo, Pellegrini che non potrebbero seguire da vicino le loro aziende e attività?

L’avvocato Coppi e con lui tanti altri principi dei fori penali e amministrativi come ad esempio l’avvocato Giovanni Pellegrino – già presidente della Commissione stragi e da anni uno dei massini esperti di giustizia amministrativa non potrebbero più seguire le loro attività forensi?

Ma non ci si dovrebbe piuttosto preoccupare nel governo di porre termine ai massacri nelle Rsa? Da ieri comunque tanti cittadini che si sentirebbero lesi da un provvedimento di inaudita gravità si sono rivolti al Presidente Mattarella per chiedergli di intervenire secondo il suo stile per fermare questa ipotesi funesta. Anche lo scrivente lo ha fatto fiducioso come sempre nella sua saggezza che lo rende un Capo dello Stato fra i più amati della nostra storia repubblicana.

Condividi tramite