Ambiente, turismo e infrastrutture. Ecco il piano di Colao

Ambiente, turismo e infrastrutture. Ecco il piano di Colao
Il manager di Vodafone consegna il documento con le proposte, oltre un centinaio, per il rilancio del Paese. Ecco tutti i dettagli

Circa 120 proposte per sei “ambiti fondamentali per il rilancio”. La task force di Vittorio Colao partorisce il suo secondo documento ufficiale, con cui tentare di tirare fuori l’Italia dalle secche del coronavirus. Ora il governo dovrà valutare cosa far suo del documento e cosa invece cassare. Gli ambiti individuati sono: Imprese e Lavoro; Infrastrutture e Ambiente, Turismo, Arte e Cultura, Pubblica amministrazione, Istruzione, Ricerca e Competenze, Individui e Famiglie.

Il piano, che indica proposte operative per ogni ambito, alcune immediate, sarà presentato nei prossimi giorni, con ogni probabilità pubblicamente come chiesto al governo dalle opposizioni. In questo secondo documento alla task force è stato chiesto di suggerire visione, strategia e iniziative atte a facilitare e rafforzare la fase di rilancio post Covid-19. Il precedente rapporto si era invece concentrato sulla metodologia da seguire e le condizioni da realizzare per le riaperture produttive avvenute nel mese di maggio.

colao (2)

Il piano di Colao, ha scritto Il Giornale, ha come cuore la digitalizzazione, attraverso un progetto di rinnovamento della Pa. Al centro anche il rientro dei capitali dall’estero, l’emersione del risparmio privato nelle cassette di sicurezza, la previsione di schemi più semplici e più vicini alla normativa europea per la messa in opera degli appalti e degli investimenti pubblici. Per quanto riguarda le infrastrutture, sempre secondo il quotidiano, si partirebbe dall’alta velocità fino ad arrivare al ponte sullo Stretto. Questo perché il rapporto della task force guidata da Colao individua nelle infrastrutture di interesse nazionale un elemento imprescindibile per il rilancio.

 

In ogni caso la task force guidata dal manager di Vodafone, che ha operato su base volontaria e senza costo alcuno per la collettività “ha ringraziato il presidente del Consiglio per l’opportunità offerta di mettere a disposizione delle istituzioni della Repubblica le proprie competenze. Un particolare ringraziamento va ai funzionari delle istituzioni che nelle otto settimane di lavoro hanno contribuito, agevolato e supportato sul piano tecnico le attività del Comitato”.

Qui il testo integrale del Piano Colao 

 

ultima modifica: 2020-06-08T19:17:17+00:00 da Gianluca Zapponini

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche: